02 novembre 2017

Atalanta, Gasperini: "Rimpianti? Queste partite t'insegnano qualcosa. Il punto ci avvicina comunque alla qualificazione"

print-icon
Gian Piero Gasperini

Gian Piero Gasperini, allenatore dell'Atalanta (fonte Getty)

L'allenatore nerazzurro dopo il pareggio con l'Apollon: "Rimpianti per il risultato? Queste cose t'insegnano sempre qualcosa. Ci è mancata lucidità e forza nel finale, ma sono comunque soddisfatto della prestazione"

Missione quasi compiuta e rimpianto Atalanta. I nerazzurri erano ad un passo dal chiudere il discorso qualificazione grazie al rigore segnato da Ilicic, ma l'Apollon ha rovinato i piani di Gasperini all'ultimo minuto di recupero. Tutto rimandato quindi, ma traguardo che resta comunque ad un passo. L'Atalanta dovrà tifare Lione nel prossimo turno, perchè una mancata vittoria dell'Apollon in Francia consegnerebbe il pass per i sedicesimi ai nerazzurri. Per questo motivo Gian Piero Gasperini resta comunque fiducioso: "E' un punto che ci permette di avvicinarci lo stesso alla qualificazione, al di là di quanto accaduto all'ultimo secondo – ha dichiarato l'allenatore nerazzurro - Queste cose t'insegnano sempre qualcosa, i ragazzi sono stati comunque bravi perchè il clima è diventato incandescente. Ci siamo difesi anche bene, poi ci è mancata lucidità e forza. Ma sono soddisfatto della prestazione. A un certo punto è uscito anche Ilicic, Cornelius non c'era e ci mancavano parecchi pezzi in avanti, tra i quali anche Gomez. Ma Petagna ha fatto bene, così come gli altri. Se raddoppi la partita cambia, poi c'è stata anche un po' di fatalità quando prendi gol all'ultimo secondo. Mancanza di vittorie in trasferta? Non abbiamo interpretato male la partita, siamo stati in partita fino al 90'. Altre volte abbiamo giocato bene, però abbiamo perso la concentrazione. Cosa che invece non è accaduta in quest'occasione". 

Spinazzola: "Siamo quasi qualificati"

Questo, invece, il commento di Leonardo Spinazzola: "Sul gol è mancata un po' di lucidità, pensavamo che dietro non ci fosse nessuno e l'ho lasciata sfilare – ha detto l'esterno nerazzurro - Sappiamo che siamo quasi qualificati, ma siamo tristi, siamo stati ad un passo dalla vittoria. Fisicamente sto bene, pensiamo a domenica, poi da lunedì spero che Ventura mi convochi. Manca la vittoria in trasferta, le prestazioni ci sono sempre state, così come le occasioni. Manca un po' di cattiveria e altri elementi che ti fanno vincere in trasferta, ma ce la metteremo tutta".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Da Brignone a Wierer: gli azzurri in gara il 22

Calciomercato, ufficiale Muntari al Deportivo

Yamaha e Tech3 si dicono addio: divorzio dal 2019

L'ottava meraviglia di Arianna: è bronzo nei 1000m

Milan, la rinascita di Bonaventura e Calhanoglu

Thistle, una pizza per Sammon ad ogni gol

Niente domande su Pogba, Mou abbraccia giornalista

Leonard, stagione finita? "Credo proprio di sì"

La Mercedes gira a Silverstone: W09 in pista

Milan-Ludogorets: quote dei sedicesimi di Europa League

Brasile, Walter pesa 100 kg ma sogna i Mondiali

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI