07 dicembre 2017

Lazio, Inzaghi: "Abbiamo preso dei gol evitabili. Felipe Anderson mi è piaciuto"

print-icon

L'allenatore biancoceleste dopo il KO (indolore) con lo Zulte Waregem: "Dispiace non aver chiuso il girone da imbattuti, ma ho avuto le risposte che volevo. Ora speriamo nel sorteggio...". Felipe Anderson in campo dopo 4 mesi: "È entrato subito bene, sono contento"

RISULTATI E CLASSIFICHE

RIVIVI ZULTE WAREGEM-LAZIO

Una serata di test per la Lazio, che a Waregem ha potuto mettere alla prova molti dei giocatori meno utilizzati in questa stagione. Vittoriosi, alla fine, i belga dello Zulte per 3-2, anche se il primo posto nel girone di Europa League dei biancocelesti non è in discussione. Soddisfatto, nonostante il KO, Simone Inzaghi, che così ha parlato nel post partita: "Le risposte che volevo le ho ricevute - ha detto - Mi dispiace perdere ovviamente, perché dopo il gol del pareggio non avremmo dovuto prendere il 3-2. Ma prendiamoci il ritorno di Felipe e quello di Wallace. Abbiamo fatto un buon secondo tempo, non dovevamo concedere il gol del 3-2. Dispiace per la sconfitta perché volevamo rimanere imbattuti, ma sono contento della prestazione dei giovani. Bene aver chiuso senza infortuni, il clima era molto rigido". Felipe Anderson tornato in campo dopo un calvario durato mesi: "Mi è piaciuto molto, non giocava da più di quattro mesi ed è entrato subito bene in partita. Negli ultimi minuti è calato un po' ma all'inizio l'ho visto pimpante dietro le due punte. Basta ha fatto bene dopo il suo rientro. Ha subito un infortunio per cui è normale che abbia un po' rallentato. Ha avuto un problemino nel finale per cui l'ho alternato con Patric".

"Avrei voluto chiudere il girone da imbattuto"

Ancora qualche distrazione di troppo in fase difensiva, che Inzaghi analizza così: "Abbiamo preso i primi due gol evitabili e sul terzo avremmo dovuto accorciare, anche se è stato un bel gesto del loro attaccante. Avevamo cambiato schieramento, sapevo che potevo correre rischi. Mi interessavano determinate risposte e le ho ottenute. Avrei voluto chiudere il girone da imbattuto, ora pensiamo al campionato e al sorteggio di lunedì, sperando sia un buon sorteggio. 3-4-1-2 una soluzione? Si può attuare tranquillamente. A Marassi nel primo tempo il trequartista ll'ha fatto Milinkovic, oggi Felipe. Con gli esterni alti è un modulo che mi soddisfa parecchio", ha concluso l'allenatore biancoceleste.

Europa League 2017-2018: gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I Big Three trascinano Toronto, Kings ko in casa

Bonaventura rilancia Gattuso, Milan-Bologna 2-1

Milano ko a Torino, in 4 dietro Brescia

Gattuso: "Strada lunga. Serve lavoro e sacrifico"

Donadoni: "Giocato alla pari. C'è tanta rabbia"

NFL: Bryant tifa Eagles, anche contro la sua L.A.

Zenga: "Rammarico per il brutto inizio di ripresa"

Donnarumma, il Psg insiste. E la clasuola non c'è

Iachini: "Buona gara, ma Berardi deve fare meglio"

Mourinho: "Felice per l'Inter. Spalletti..."

Suarez-Messi, Villarreal ko: il Barça resta a +5

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI