user
22 febbraio 2018

Milan Ludogorets 1-0: assist di Cutrone, rete di Borini. Gol e highlights

print-icon

Dopo il 3-0 nell'andata in Bulgaria, il Milan batte il Ludogorets 1-0 a San Siro nel ritorno dei sedicesimi di Europa League. Decisiva una rete di Borini su assist di Cutrone. L'ex attaccante del Sunderland segna per la terza gara consecutiva. I rossoneri volano agli ottavi

EUROPA LEAGUE, IL SORTEGGIO DEGLI OTTAVI DI FINALE IN TEMPO REALE

MIRABELLI: "GATTUSO FARA' GRANDI COSE"

CLICCA QUI PER RIVIVERE MILAN-LUDOGORETS

MILAN-LUDOGORETS 1-0

21' Borini

Il tabellino:

Milan (4-3-3): A. Donnarumma; Abate, Zapata, Romagnoli (dal 73' Bonucci), Rodriguez; Kessié (dal 55' Mauri), Locatelli, Montolivo; Borini, Silva, Cutrone (dal 55' Kalinic)

Ludogorets (4-2-3-1): Broun; Cicinho, Terziev, Moti, Natanael; Anicet (dall'82' Dyakov), Goralski; Misidjan (dal 70' Lukoki), Marcelinho (dal 63' Campanharo), Wanderson; Swierczok

Il Milan non si ferma più. Nel ritorno dei sedicesimi di Europa League la squadra di Gattuso batte il Ludogorets 1-0 con gol di Borini e vola agli ottavi. A dire il vero, il pass per gli ottavi sembrava già ampiamente ipotecato dopo la vittoria dei rossoneri per 3-0 in Bulgaria. Ma ciò che convince, al di là del passaggio del turno mai in discussione, è la prova degli uomini di Gattuso. Attenti, aggressivi e propositivi, seppur in campo con molte seconde linee come Silva, Zapata e Abate. Per il Milan si tratta della quarta vittoria consecutiva tra Serie A ed Europa League, con zero gol subiti e nove segnati. Per la squadra di Gattuso è l’undicesimo risultato utile consecutivo, davvero una ventata d’aria fresca sulla stagione rossonera che sembrava compromessa lo scorso dicembre. Adesso il Milan attende di conoscere quale sarà la sua avversaria agli ottavi: arrivare in fondo all’Europa League non è proibitivo.

Cutrone tutto-fare

In campionato il Milan è atteso da tre sfide davvero importanti, da vivere una dietro l’altra senza fiato: Roma, Lazio e Inter. Anche per questo Gattuso decide di fare un importante turnover contro il Ludogorets, forte anche del 3-0 dell’andata in Bulgaria. Si accomodano in panchina titolari come Bonucci, Calhanoglu, Bonaventura e Biglia per fare spazio a giocatori che hanno avuto meno spazio come Zapata, Abate, Locatelli e Silva. Anche in porta c’è un cambio, con Gigio Donnarumma che fa posto al fratello Antonio. Nonostante i molti cambi, il Milan gestisce comunque il gioco con poca difficoltà nel primo tempo. Dopo pochi minuti Silva, uno degli uomini più attesi, raccoglie un pallone vagante al limite dell’area, ma il suo tiro da fuori viene respinto in due tempi da Broun. Uno dei temi più interessanti della partita è sicuramente la posizione di Cutrone che gioca da ala sinistra, un po’ come fa Mandzukic alla Juventus. Il ruolo cambia, ma il rendimento di Cutrone resta comunque alto. Al 21’ l’attaccante classe 1998 riceve il pallone sulla fascia, lascia partire un cross con il sinistro che taglia tutta l’area di rigore e trova Borini pronto sul secondo palo. L’ex attaccante del Sunderland impatta benissimo con il pallone, mandandolo in porta di prima intenzione. Il Milan passa meritatamente in vantaggio dopo appena 21 minuti con un assist delizioso di Cutrone.

Mirabelli: "Gattuso potrebbe dare ancora di più al Milan"

Il momento d'oro di Borini

La rete di Borini sottolinea ancora una volta l’ottimo momento di forma dell’ex attaccante del Sunderland. Borini, infatti, ha sempre segnato nelle ultime tre partite in cui ha giocato. Nelle precedenti 28 presenze con la maglia del Milan aveva segnato un solo gol (lo scorso agosto contro lo Shkendija). Borini non segnava con un club in tre gare di fila da marzo 2012 con la maglia della Roma. In questa crescita di Borini c’è sicuramente il contributo di Gattuso, bravo a far sentire importanti tutti i giocatori allo stesso modo, a prescindere dal minutaggio in campo. Dopo la rete del vantaggio, il Milan abbassa leggermente la tensione. Al 27’ cross stupendo di Cicinho, Marcelinho calcia di controbalzo, lo stile è perfetto ma la mira è da rivedere, il tiro termina fuori. Al 35’ Locatelli si addormenta al limite dell’area, Wanderson conquista il pallone, ma il suo tiro debole e centrale viene parato facilmente da Donnarumma. Il primo tempo termina con il Milan in vantaggio. La ripresa inizia invece con una nuova occasione per il Ludogorets: al 56’ Swierczok calcia dopo un errore di Rodriguez, buono il riflesso di Donnarumma. Montolivo, alla sua presenza numero 150 con la maglia del Milan, prova ad addormentare la partita con il possesso palla a centrocampo. In effetti i rossoneri riducono al minimo i pericoli. Gattuso ne approfitta per far giocare chi ha visto meno il campo in questi mesi: entrano Mauri e Kalinic. Il Milan conduce senza problemi il match in porto, battendo il Ludogorets 1-0.

Le statistiche del match

- Il Milan ha vinto tutte e sei le gare in cui ha ospitato squadre bulgare in competizioni europee

- Il Milan ha sempre passato il turno in competizioni europee dopo aver segnato tre reti nella partita di andata

- Solo in una delle ultime 60 occasioni in cui una squadra ha vinto 3-0 la gara di andata di una fase ad eliminazione diretta di Coppa UEFA/Europa League, non ha passato il turno: il Basilea contro Valencia ai quarti di finale dell’aprile 2014

- Il Milan è imbattuto da 11 gare in competizioni ufficiali (8V, 3N). I rossoneri inoltre hanno vinto 9 degli ultimi 11 incontri disputati in competizioni europee

- Il Ludogorets ha ottenuto un solo successo nelle ultime 12 trasferte europee

- Era dalla stagione 2013/14 che il Milan non si qualificava all’ottavo di finale di una coppa europea (in quel caso si trattava di Champions League).

- Il Milan ha vinto cinque delle ultime sei gare casalinghe nelle competizioni europee (1N) ed ha mantenuto la porta inviolata quattro volte nel parziale.

Fabio Borini non segnava con un club in tre gare di fila, in tutte le competizioni, da marzo 2012 con la maglia della Roma.

Fabio Borini ha sempre segnato nelle ultime tre partite giocate con il Milan, nelle precedenti 28 con i rossoneri ne aveva segnato solo uno (ad agosto contro lo Shkendija).

- Presenza numero 150 per Riccardo Montolivo con il Milan in tutte le competizioni.

Europa League, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi