Arsenal-Milan, Gattuso: "Orgoglioso dei miei. Rigore? L'arbitro può sbagliare, ma sul 2-1 abbiamo mollato"

Europa League
Gennaro Gattuso, allenatore del Milan (getty)

L'allenatore rossonero dopo l'eliminazione dall'Europa League: "Turno perso all'andata, arrabbiato perchè abbiamo mollato sul 2-1. Errore di Eriksson? Anche gli arbitri possono sbagliare". Su Donnarumma: "Deve rialzare la testa"

ARSENAL-MILAN 3-1: IL RACCONTO

Impresa fallita: il Milan si ferma agli ottavi di finale di Europa League. Ai rossoneri non è bastata l'ottima prestazione del primo tempo dell'Emirates per ribaltare l'Arsenal, capace - grazie anche a una clamorosa svista dell'arbitro Eriksson e a un brutto errore di Donnarumma - di trionfare alla fine in rimonta per 3-1. Comunque soddisfatto Gennaro Gattuso a fine gara: "Sono orgoglioso dei miei ragazzi - ha ammesso - Il passaggio del turno l’abbiamo perso a San Siro, non stasera. Mi fa arrabbiare che si molla sul 2-1, quello sì. Perchè non si molla una virgola, dobbiamo continuare con cattiveria. Sugli episodi degli arbitri non voglio parlare, sbagliano i calciatori e possono sbagliare anche gli arbitri". Sul momento della squadra: "Non mi piace parlare dei singoli. Stiamo alzano l’asticella e sono contento. È il percorso che dobbiamo fare, senza cercare alibi. Ripeto, mi sono arrabbiato dopo il 2-1, non dobbiamo mollare e dare la sensazione di lasciare il campo. Quando molliamo diventiamo una squadra vulnerabile".

"Donnarumma, anche i grandi hanno sbagliato. Ora guardiamo avanti"

Ora lo sprint finale di stagione, con il sogno Champions League da inseguire: "Dobbiamo lavorare con serietà e lucidità - ha continuato Gattuso - Non voglio sentire alibi, abbiamo sbagliato la partita di San Siro. Ora bisogna guardare avanti, siamo una squadra giovane e possiamo fare di più. Donnarumma? Deve rialzare la testa, hanno sbagliato grandi portieri. È un episodio, si sbagliano rigori e gol a porta libera, può sbagliare anche uno dei portieri più forti al mondo. L’importante è che non si lasci condizionare da quello che succede. Si è parlato troppo di Reina. Dobbiamo lasciarlo tranquillo, c’è grande rispetto per Gigio". Sui tre attaccanti, infine: "Kalinic ha più esperienza di Cutrone e André Silva. Kalinic non ha fatto neanche la preparazione, fa fatica a supportare carichi pesanti perché non riesce a smaltirli. Se sta bene fisicamente può darci una grande mano. Sono contento di tutti i miei attaccanti", ha concluso Gattuso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport