Salisburgo-Olympique Marsiglia: orari, curiosità e tutto quello c'è da sapere

Europa League
thauvin

Dall’orario alle modalità di visione, fino all’analisi dei precedenti tra le due squadre e del cammino fin qui in Europa League: tutto quello che c’è da sapere su Salisburgo-Marsiglia

SALISBURGO-MARSIGLIA: LA DIRETTA LIVE

Quando e a che ora si gioca Salisburgo-Marsiglia?

Allo Stadion Salzuburg di Salisburgo va in scena la semifinale di ritorno tra austriaci e Marsiglia. Fischio d'inizio alle 21.05.

Dove è possibile guardare Salisburgo-Marsiglia

Sky Sport 3 HD dedicherà una grande copertura alla doppia semifinale di Europa League. Pre partita dalle 20.30 prima del fischio iniziale alle 21.05.

I precedenti di Salisburgo-Marisglia

Salisburgo e Marsiglia si sono ritrovate di fronte nuovamente dopo 4 mesi: le due squadre facevano parte dello stesso girone nella fase da settembre a dicembre, e si sono qualificate a spese di Konyaspor e Vitoria Guimaraes. Nella gara di andata dei gironi, a settembre in Austria, vittoria casalinga del Salisburgo per 1-0 con rete determinante di Dabbur; nel match di ritorno dei gironi 0-0 al “Velodrome”, in dicembre, infine – all’andata delle semifinali – 2-0 francese in casa. La sfida a più alti livelli tra club francesi ed austriaci risale alla finalissima di coppa delle Coppe 1995/96, quando il Paris Saint Germain si aggiudicò il titolo superando 1-0 il Rapid Vienna con autogol decisivo di Schottel al 28’ (gara giocata a Bruxelles e diretta dall’italiano Pairetto). In campo, in quella finalissima,  che vedeva sulle rispettive panchine Fernandez (per i parigini) e Dokupil (per i viennesi) molte vecchie conoscenze del calcio italiano, da Konsel (classe 1962, ex Roma e Venezia, primo portiere austriaco nella storia della Serie A) e Hatz (difensore, classe 1970, ex Reggiana e Lecce) nelle file dei viennesi a N’Gotty (difensore, classe 1971, ex Milan e Venezia, campione d’Italia con i rossoneri di Zaccheroni nel 1998/99), Dely Valdes (attaccante, classe 1967, ex Cagliari, primo giocatore panamense nella storia della Serie A), Bravo (attaccante, classe 1963, per due stagioni al Parma con allenatore Carlo Ancelotti) e Youri Djorkaeff (ex Inter, centrocampista, vincitore nel 1997/98 della coppa Uefa nella finalissima – tutta italiana – Inter-Lazio 3-0).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport