user
21 settembre 2018

Europa League, da Caicedo a Fredy Montero: quando l'assist arriva di tacco

print-icon

Dalla perla di Caicedo contro l'Apollon allo scorpione di Junuzovic nel primo derby della Red Bull tra Lipsia e Salisburgo, fino al'assist di Gavranovic in Dinamo Zagabria-Fenerbahce 

TORREIRA SHOW, ALTRO TACKLE... DI TESTA!

KOLOLLI, DOVE VAI? ESULTANZA NEL FOSSATO

Quando si segna un gol di tacco è sempre uno spettacolo. Gesto tecnico d'istinto, bello da vedere, imprevedibile. Ma quando tocca... all'assist? Un'invenzione da "wow". Giovedì, durante la prima giornata di Europa League, in ben cinque occasioni il tocco vincente è arrivato da un colpo di tacco. O da una super giocata... sempre con il tacco. Come nel caso di Montero, fantasista dello Sporting Lisbona, che salta l'uomo con un numero e inizia l'azione che porta alla rete del 2-0, siglata da Cabral. Caicedo è stato il primo, assist al bacio per il gol di Luis Alberto, poi Junuzovic con uno scorpione e tutti gli altri. Ecco i colpi più emozionanti della giornata. 

CAICEDO (LAZIO-APOLLON LIMASSOL)

La più classica delle storie: il guizzo che sa di riscatto. In estate doveva andare via, ma Inzaghi l'ha difeso fino all'ultimo. E Caicedo, contro tutto e tutti, ha risposto presente: colpo di tacco e assist vincente per Luis Alberto, che segna col destro e lancia i biancocelesti contro l'Apollon. Finisce 2-1, come vediamo nel video in testa. Caicedo si guadagna anche il calcio di rigore trasformato da Immobile. Voleva anche tirarlo, ma va bene così.

Il colpo di genio di Caicedo

JUNUZOVIC (LIPSIA-SALISBURGO)

Altro giro, altra grande giocata. E in un derby particolare: nella prima sfida tra Red Bull Lipsia e Red Bull Salisburgo, Junuzovic si inventa una giocata a metà tra il "folle" e il "genio". Perché si sa, se non ti riesce vieni preso in giro, mentre se va in porto diventi un eroe. E' andata proprio così, come possiamo vedere dal video in testa: due minuti alla fine, Junuzovic entra e si inventa uno scorpione che lancia Wolf, che a sua volta la prende ancora di tacco e libera Guldbrandsen, che con il destro fulmina Mvogo e regala la vittoria al Salisburgo: 3-2 al fotofinish. Chapeau. 

Junuzovic entra e va di scorpione

GAVRANOVIC (DINAMO ZAGABRIA-FENERBAHCE)

Due assist e uno con il tacco. Pomeriggio da top player per Mario Gavranovic, classe '89 della Dinamo Zagabria. Prima si inventa il suggerimento per Sunijc, poi libera Hajrovic direttamente con il tacco. Man of the match. La Dinamo ha vinto 4-1, lui ha messo il segno con due assist al bacio. Partita da 7, primi tre punti del girone. 

Gacinovic show

FREDY MONTERO (SPORTING LISBONA-QARABAG)

Fredy Montero avrebbe dovuto essere un crack, ma così non è stato. Tuttavia, nonostante una carriera da giramondo tra Stati Uniti e Cina, all'età di 31 anni è ancora capace di regalare perle d'alto livello: a tre minuti dalla fine va a riprendersi un pallone che sembrava perso vicino la bandierina del calcio d'angolo. Giocata di suola, tunnel con il tacco al difensore e palla per Rapinha, che serve Cabral per il 2-0. Game, set, match. 

Montero "manda al bar" il difensore

KESERU (LUDOGORETS-BAYER LEVERKUSEN)

Il colpo di tacco che arriva dall'Est. Più precisamente da Razgrad e da Keseru, attaccante romeno da una vita al Ludogorets. Punta di qualità, segna tanto e fa segnare, ma stavolta non è lui a buttarla dentro: il gol è di Marcelinho, l'assist di Wanderson, Keseru inizia l'azione con un colpo di tacco no-look a liberare il brasiliano. Dopo la rete del 2-0, tutti corrono da lui per ringraziarlo. Il Ludogorets perderà 3-2, ma questa giocata rimarrà. 

La grande giocata di Keseru

EUROPA LEAGUE, TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi