Milan-Dudelange, tutto quello che c'è da sapere sul match di Europa League 2018

Europa League

Numeri e curiosità sulla partita tra i rossoneri e i lussemburghesi, che si affrontano per la seconda volta nella storia dopo la partita d’andata, che vide il Milan vincere per 1-0 con la rete di Higuain. In generale, bilancio positivo dei rossoneri contro le squadre di Lussemburgo: sette vittorie su altrettanti precedenti

MILAN-DUDELANGE LIVE

CRISI UCRAINA-RUSSIA, VORSKLA-ARSENAL A KIEV

Un solo risultato utile, per il Milan, pronto a scendere in campo contro il Dudelange. La squadra di Gennaro Gattuso deve vincere per fare uno scatto deciso in classifica, dove ha 7 punti come l’Olympiacos, nonché uno in meno del Real Betis che guida il girone F di Europa League. La caratura dell’avversario dovrebbe permettere ai rossoneri di conquistare agevolmente il successo: tre punti che consentirebbero di superare i greci o gli spagnoli.

Quando e dove si gioca Milan – Dudelange?

La sfida tra Milan e Dudelange si giocherà giovedì 29 novembre alle ore 18:55 allo stadio Giuseppe Meazza di Milano.

Dov’è possibile guardare Milan – Dudelange?

La sfida tra Milan e Dudelange sarà visibile su Sky Sport Uno (canale 201) e Sky Sport 252. Sul digitale terrestre la partita sarà visibile live in HD sul canale 372. Diretta gol sarà trasmessa sul canale 251 (satellite e fibra) e sul canale 386 (digitale terrestre).

Quanti sono i precedenti tra le due squadre?

Milan e Dudelange si sono affrontate soltanto una volta, nella gara d’andata della fase a gironi dell’Europa League in corso. In quell’occasione, la squadra di Gennaro Gattuso vinse 1-0 in Lussemburgo grazie alla rete siglata nella ripresa da Gonzalo Higuain. In generale, sono 7 i precedenti ufficiali tra i rossoneri e le squadre lussemburghesi nelle coppe europee: sempre vittoriosi, con 30 reti segnate ed appena 1 subita. L’8-0 del 12 settembre 1962 contro l’Union Lussemburgo rappresenta per il Milan la massima vittoria nelle classiche coppe europee, ma soprattutto in Coppa dei Campioni.

Curiosità

Due sono le costanti in questa Europa League del Milan: andare sempre in gol e farlo nella ripresa. Infatti, le sei reti realizzate dai rossoneri finora sono tutte arrivate nel secondo tempo. In termini di gol segnati spicca l'incredibile media di Patrick Cutrone, che ne ha siglati tre pur giocando soltanto 171 minuti e con soli 4 tiri effettuati. D'altro canto, il Dudelange non ha ancora trovato i primi storici punti in questa competizione, avendo perso tutte e quattro le partite giocate; i lussemburghesi sono anche la squadra che ha subito più tiri verso la propria porta (93) e hanno la peggior differenza reti del torneo (-10). L’unico gol in questa Europa League del Dudelange è stato realizzato da Danel Sinani, l’unico giocatore della squadra che centrato più di due volte lo specchio della porta avversaria in questa competizione (tre).

Qual è lo stato di forma delle due squadre?

Il Milan è alla ricerca di una vittoria che manca dallo scorso 4 novembre, quando riuscì ad avere la meglio dell’Udinese all’ultimo secondo col gol di Romagnoli. Da quel momento, due pareggi con Real Betis e Lazio e la sconfitta con la Juventus. Il Dudelange viene da tre risultati utili consecutivi in campionato, con in mezzo il pesante ko inflitto dall’Olympiacos. Nell’ultimo turno, tuttavia, i lussemburghesi non sono andati oltre il pareggio contro il Victoria Rosport, un avversario ampiamente alla portata e che ha rallentato l’inseguimento alla vetta della classifica del Dudelange, che è terzo a sei punti dalla capolista.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.