Olympiacos-Milan, le probabili formazioni

Europa League

I rossoneri ad Atene per conquistare la qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League. Sarà una bolgia, con lo stadio del Pireo tutto esaurito. Gattuso con il 4-4-2, in avanti la coppia formata da Higuain e Cutrone. Sulla destra Castillejo è favorito su Suso

OLYMPIACOS-MILAN LIVE

IL MILAN È QUALIFICATO AI SEDICESIMI SE...

IL PROGRAMMA DELLA SESTA GIORNATA

Partita decisiva del girone, Olympiacos-Milan vale la qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League. Con i rossoneri avanti tre punti e quindi avvantaggiatissimi, ma chiamati comunque ad avere la massima attenzione in uno stadio caldo come quello di Atene. La squadra di Gattuso ha un altro vantaggio, derivante dallo scontro diretto dell'andata vinto per 3-1. Questo significa che il Milan potrà vincere, pareggiare o addirittura perdere con un gol di scarto o con due gol di scarto segnandone almeno due (4-2, 5-3, 6-4 e così via...). In più c'è il sogno primo posto, con il Real Betis avanti un punto e impegnato sul campo del già eliminato Dudelange.

La probabile formazione del Milan

Nonostante l'importante vantaggio, Gattuso non vuol rischiare e schiererà quello che al momento è la formazione titolare. Al netto, ovviamente, delle pesanti assenze, tra le quali anche quella di Romagnoli in difesa. In quel reparto, però, è recuperato Musacchio, che rientra tra i convocati ma non dovrebbe partire tra i titolari. Spazio quindi ancora ad Abate e Zapata al centro, con Calabria e Ricardo Rodgiguez a completare la linea a quattro davanti a Pepe Reina. A centrocampo la coppia formata da Kessié e Bakayoko, con Calhanoglu sicuro di giocare a sinistra. A destra Castillejo è in vantaggio su Suso. In avanti la coppia formata da Higuain e Cutrone.

MILAN (4-4-2): Reina; Calabria, Abate, Zapata, Ricardo Rodriguez; Castillejo, Kessié, Bakayoko, Calhanoglu; Higuain, Cutrone.

La probabile formazione dell'Olympiacos

Ai greci serve quindi un'impresa per acciuffare la qualificazione, resa difficilissima dall'ultima sconfitta subita in Spagna contro il Betis. Come detto, l'Olympiacos non solo dovrà vincere, ma dovrà farlo con almeno due gol di scarto. Pedro Martins vuole provarci e si presenterà all'appuntamento con un 4-2-3-1 in cui Guerrero sarà la punta centrale. Alle sue spalle spazio a Podence, Elabdellaoui e Fortunis. A centrocampo la coppia Guilherme-Camara, con Torosidis, Cissé, Vukovic e Tsimikas davanti al portiere José Sà. Infortunati Christodoulopoulos, Meriah e Hassan. Previsto un tutto esaurito con 33mila spettatori.

OLYMPIACOS (4-2-3-1): Josè Sà; Torosidis, Cissé, Vukovic, Tsimikas; Camara, Guilherme; Elabdellaoui, Fortunis, D. Podence; Guerrero.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche