Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
13 febbraio 2019

Zurigo Napoli, Ancelotti: "Emozionato ma fiducioso, non è un anno di transizione"

print-icon

L'allenatore, all'esordio nella seconda competizione europea, ha presentato così la partita di domani contro lo Zurigo: "Affrontiamo una squadra propositiva. Non è un anno di transizione, proveremo ad arrivare fino in fondo"

ZURIGO-NAPOLI LIVE

EUROPA LEAGUE LIVE: GLI AGGIORNAMENTI

EUROPA LEAGUE, IL CALENDARIO DEI SEDICESIMI

1 nuovo post
Termina la conferenza stampa di Carlo Ancelotti e Lorenzo Insigne.
- di ninocr
Quanto manca per Hamsik al Dalian?
Ancelotti:
Io sono rimasto a giovedì scorso, quando l'ho salutato e non l'ho più rivisto. Ancora non è stato definito il tutto ma alla fine andrà in Cina com'era stato previsto.
- di ninocr
L'allenatore dello Zurigo l'ha osservata su internet, cosa gli consiglia?
Ancelotti:
Non lo conosco di persona, ho visto la squadra e mi sembra propositiva. Per migliorarsi deve fare il proprio mestiere con passione, così si migliorerà sempre.
- di ninocr
Questa è la prima Europa League da allenatore: come si prepara fisicamente questa competizione?
Ancelotti:
Non cambia molto rispetto alla Champions, c'è più tempo per preparare la gara europea e un po' meno per preparare la partita di campionato. Ma i grandi giocatori sono abituati a questi ritmi, quindi da questo punto di vista non c'è alcun tipo di problema.
- di ninocr
Come vi state preparando?
Insigne:
Ci siamo allenati molto bene e siamo concentrati. Si tratta di una competizione europea in cui vogliamo fare bella figura, cercheremo di arrivare fino in fondo. Gli stimoli non mancano, domani metteremo la cattiveria necessaria per fare risultato. Anche in Champions l'abbiamo dimostrato, c'è mancato poco. Onoreremo l'Europa League.
- di ninocr
La squadra è stata competitiva per tanti anni anche senza vincere: c'è comunque fame di vittoria?
Insigne:
Penso di sì, è tanto che lavoriamo insieme. Ci siamo scocciati di poter solo partecipare, siamo un gruppo di professionisti e ci dispiace non arrivare mai a vincere nulla, specialmente per i tifosi. Ma prima o poi qualche soddisfazione ce la toglieremo.
- di ninocr
Ieri il PSG ha vinto a Manchester: in pratica il Napoli poteva eliminare una delle candidate alla vittoria della Champions.
Ancelotti:
Impossibile fare più di quanto abbiamo fatto, il risultato di ieri conferma che il PSG può vincere la coppa. Ora c'è un'altra competizione che va giocata con lo stesso spirito, ma andiamo piano e pensiamo prima a questo turno.
- di ninocr
È giusto sospettare che il prossimo sia il primo anno in cui Ancelotti possa mettere mano nel suo ciclo?
Ancelotti:
 La mano ce l'ho messa anche quest'anno. Concordo nel dire che questa squadra ha un futuro, nel senso che abbiamo un gruppo abbastanza giovane. È vero che c'è qualche giocatore di esperienza, ci saranno dei giovani e la volontà di migliorare sempre questa squadra. Resto convinto che comunque siamo competitivi. Dicono tutti che sia un anno di transizione ma non la penso così: c'è ancora tanto che ci stiamo giocando per i prossimi mesi.
- di ninocr
Undici punti dalla Juventus e l'eliminazione dalla Coppa Italia hanno tolto qualcosa?
Insigne: 
No, parlo a nome di tutti: sapevamo che competere con la Juve non è impossibile, ci proveremo fino alla fine. Sappiamo che sono una grande squadra ma non siamo da meno, purtroppo abbiamo perso qualche punto per strada. Affrontiamo ogni gara sempre con lo stesso entusiasmo.
- di ninocr
Quanto varrà l'Europa League nella valutazione della stagione, considerando anche che il Napoli è tra le squadre favorite?
Ancelotti:
 L'Europa League potrebbe essere una certificazione di una stagione finora positiva e potrebbe rendere la stagione indimenticabile se riuscissimo a vincerla. È una competizione lunga, ma possiamo arrivare fino in fondo. Possiamo fare di più e quel di più ci può aiutare a vincere la coppa.
- di ninocr
La fascia è una responsabilità in più?
Insigne: 
È motivo di orgoglio e responsabilità, ma io le ho sempre avute perché sono napoletano e il primo tifoso, voglio portare qualche trofeo qui. Quando sbagliamo qualche partita sono il primo a dispiacersi. Questa squadra merita un trofeo, e quest'anno possiamo competere con tutte le squadre per vincere l'Europa League.
- di ninocr
Come si spiega i due volti del Napoli, che al San Paolo va più in scioltezza? La scelta del portiere è legata a condizioni fisiche?
Ancelotti: 
La scelta è legata alla condizione, se sta bene gioca Ospina, altrimenti ci sarà Meret. Sulle prestazioni, nonostante io voglia essere autocritico, ci sono state sempre. Purtroppo ci è mancata efficacia realizzativa, se consideriamo le ultime trasferte: non le abbiamo corroborate con il risultato. Dobbiamo tener presente che per gli attaccanti ci sono dei momenti in cui non riescono a realizzare molto: è successo a Milik, Insigne, Mertens. Dobbiamo accettare qualche volta che sotto l'aspetto realizzativo ci sia qualche mancanza: dobbiamo essere un po' tutti più precisi.
- di ninocr
Al di là delle prestazioni, cos'è successo dopo Parigi, dopo Anfield: quella squadra lì non l'abbiamo vista più.
Insigne: 
Penso che un po' di delusione ci sia stata, passare il turno di Champions sarebbe stato diverso. Ma non è cambiato tanto, ci sono stati degli alti e bassi normali, ma dobbiamo essere bravi a ripartire da lì, noi siamo quelli. L'importante è lavorare duro ogni giorno per affrontare ogni gara al 100%. La prestazione a Firenze c'è stata, dobbiamo stare più tranquilli e fare ciò che sappiamo.
- di ninocr
Comincia la conferenza stampa di Carlo Ancelotti e Lorenzo Insigne.
- di ninocr
Qual è il segreto per vincere in Europa?
Io credo che si vinca quando si ha una volontà ferma. Conta molto l'esperienza, la storia del club e questo è uno degli obiettivi del Napoli. Non so quanto tempo ci vorrà per vincerla, ma non credo che servirà molto tempo. Noi ci proveremo, considerando l'età del gruppo il futuro è roseo e sono convinto che non serviranno tempi d'attesa molto lunghi.
- di ninocr
Senza Hamsik dove potrà ritrovare l'anima questa squadra?
Perdiamo un giocatore molto importante, ma ci sono tanti calciatori forti che possono fare la storia del Napoli.
- di ninocr
Preoccupa l'assenza di Albiol?
È un deficit importante, perché i risultati che ha dato quando gioca sono stati visibili. Purtroppo non potevamo andare avanti così, aveva un fastidio e abbiamo deciso di toglierlo con un intervento, speriamo che i tempi di recupero siano corti. Comunque Chiriches è pronto e Maksimovic è affidabile, poi c'è Luperto che è molto bravo.
- di ninocr
Vuole dare un segnale con una formazione con tanti titolari o pensa ad un minimo di rotazione?
La rotazione non è legata all'aspetto fisico perché abbiamo avuto tempo di recuperare. Qualche cambio ci sarà ma niente di stravolgente: teniamo a questa partita. Vogliamo fare un percorso lungo in questa competizione, con la voglia di arrivare fino in fondo. La considerazione da fare è che sono quattro partite che non segniamo in trasferta, ma tiriamo tantissimo in porta.
- di ninocr
Anche Carlo Ancelotti è stato intervistato da Sky Sport.
Emozionato per il debutto in Europa League?
Lo sono sempre quando si parla di competizioni internazionali, poi in questa competizione sono inesperto e mi devo fidare di chi l'Europa League l'ha già fatta. Siamo in fiducia.
- di ninocr
Ha visto qualche immagine di quel Napoli che vinse la Coppa Uefa?
Sì, ma purtroppo non ho grandi ricordi di quegli anni. Speriamo di fare un percorso simile.
- di ninocr

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi