Inter-Rapid Vienna, tutto quello che c'è da sapere sul match di Europa League 2019

Europa League

Numeri, precedenti e curiosità della gara tra i nerazzurri e gli austriaci. La squadra di Spalletti si è imposta 0-1 a Vienna e ha l’occasione di qualificarsi agli ottavi di finale della competizione, ma dovrà farlo ancora una volta senza Mauro Icardi

IL SORTEGGIO IN LIVE STREAMING

Si riparte dallo 0-1 dell’andata, tra Inter e Rapid Vienna, in virtù della rete siglata su calcio di rigore da Lautaro Martinez. Sarà ancora l’attaccante argentino a raccogliere il testimone di Mauro Icardi, che non è stato convocato nemmeno per questa sfida.

Quando e dove si gioca Inter - Rapid Vienna?

La sfida tra Inter e Rapid Vienna, valida per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League, si giocherà allo stadio Meazza di Milano alle ore 21 di giovedì 21 febbraio.

Dove è possibile guardare Inter - Rapid Vienna?

La partita tra Inter e Rapid Vienna sarà trasmessa in diretta su Sky Sport Uno (canale 201, 382 sul DTT).

Quanti sono i precedenti tra le due squadre?

Inter e Rapid Vienna si affrontano per la seconda doppia sfida nelle classiche coppe europee dopo 28 anni: qualificati i nerazzurri che persero 1-2 a Vienna all’andata (Keglevits e Pfeifenberger per i padroni di casa, Matthaus aveva portato avanti i nerazzurri) e ribaltarono il verdetto con un 3-1 al ritorno a San Siro, dopo i tempi supplementari (doppietta di Berti e Klinsmann per i milanesi, Weber per gli austriaci). Se invece si vanno a vedere i precedenti dell'Inter con i club austriaci, il bilancio vede 9 vittorie nerazzurre, 1 pareggio e 5 successi austriaci. Nelle sfide ad eliminazione diretta, 5, si ricordano 4 qualificazioni milanesi (1974, 1986, 1991 e 1997) ed 1 austriaca (1984) oltre alla finalissima di coppa Uefa 1993/94, vinta dai nerazzurri con doppia affermazione per 1-0, a Salibsurgo con gol di Berti, a San Siro con rete di Jonk. In casa l’Inter è imbattuta contro team austriaci, 6 vittorie ed 1 pareggio a proprio favore in 7 match disputati, con i nerazzurri sempre a segno (13 gol totali). Il Rapid Vienna ha affrontato 22 volte squadre italiane, ma è riuscito a vincere soltanto due volte. Per il resto, si registrano 5 pareggi e ben 15 affermazioni italiane (tra cui Rapid Vienna-Fiorentina 2-6 della coppa Coppe 1961/62, massimo k.o. di sempre in casa per i biancoverdi nelle coppe europee). Accanto a questi match si ricordano altri 10 incontri valevoli per la Coppa Mitropa, con score di 5 successi austriaci, 2 pareggi e 3 vittorie dei team italiani. Le sfide ad eliminazione diretta sono state finora 7, con altrettante qualificazioni dei club italiani, nelle prime 6 doppie sfide in ordine cronologico e nel 1997/98. In Italia, su 10 confronti, appena 2 pareggi per i viennesi, a fronte di ben 8 sconfitte e porta inviolata solo in occasione dello 0-0 a Milano contro i rossoneri, nel 1973/74; nelle altre 9 gare gli austriaci in Italia hanno subito 32 gol.

Curiosità

L’Inter per la settima volta nella sua storia delle coppe europee gioca in casa un ritorno partendo da una vittoria esterna per 1-0 all’andata e si è qualificata in 5 occasioni: in ordine cronologico a spese dell’Hearts (4-0 a Milano nel 1961/62), del Dukla Praga (0-0 a Milano nel 1986/87, dopo due rinvii per nebbia), del Malmo (1-1 nel 1988/89), del Norwich (1-0 nel 1993/94) e del Salisburgo nella finalissima vinta in coppa Uefa del 1993/94. Unica eliminazione dall’Anderlecht, che nel 1969/70 vinse al ritorno 2-0 a Milano. D'altro canto, il Rapid si trova per la 5° volta nella sua storia nelle coppe europee a giocare una gara esterna avendo perso 0-1 in casa l’andata ed è sempre stato eliminato. I viennesi sono usciti per mano di: Juventus nella Coppa Uefa 1971/72 (1-4 a Torino), dal Diosgyor (2-3 in Ungheria nella coppa Uefa 1979/80), dal Real Madrid (0-0 nella coppa Uefa 1981/82), dallo Shakhtar (2-2 esterno nel preliminare Champions 2015/16).

Qual è lo stato di forma delle due squadre?

I problemi dell’Inter non riguardano certo il campo, dove la squadra di Luciano Spalletti è in un momento positivo: infatti, nelle ultime tre partite ufficiali, i nerazzurri hanno sempre vinto battendo Parma, Rapid Vienna nella gara d’andata in Austria e la Sampdoria nello scorso turno di campionato. Anche gli austriaci sono reduci da un successo nella gara che si è giocata nel mezzo del doppio confronto con l’Inter: un netto 5-2 per battere l’Hartberg ai quarti di coppa di lega e avanzare così in semifinale. 

I più letti