Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
29 maggio 2019

Chelsea, portavoce spiega rabbia di Sarri: "Non ha potuto provare punizioni"

print-icon

Un portavoce dei Blues ha rivelato che il nervosismo di Sarri nei confronti di David Luiz nell’ultimo allenamento non era dovuto al diverbio tra quest’ultimo e Higuain, ma all’impossibilità di provare i calci piazzati in vista della finale di Europa League a causa della presenza dei media

DIVERBIO SARRI-DAVID LUIZ ALLA VIGILIA DELLA FINALE: VIDEO

CHELSEA-ARSENAL LIVE

Le immagini della sfuriata di Maurizio Sarri nell’ultimo allenamento del Chelsea prima della finale di Europa League contro l’Arsenal hanno fatto il giro del mondo. Quello sfogo, con il cappellino gettato a terra più volte e preso a calci, non ha lasciato nessuno indifferente e il motivo, apparentemente, sembrava ben noto: il duro scontro di gioco tra Gonzalo Higuain e David Luiz e il conseguente diverbio accesso tra il difensore brasiliano e l’allenatore. Adesso, però, è spuntato un nuovo retroscena.

Telecamere galeotte

Secondo quanto riportato da un portavoce del Chelsea, come si apprende dal Sun, il motivo della sfuriata di Sarri non sarebbe la lite tra Higuain e David Luiz, ma la presenza di troppi occhi indiscreti. Proprio così, il nervosismo dell’allenatore italiano sarebbe derivato dall’impossibilità di provare i calci piazzati, in particolare i calci di rigore, nella parte finale dell’allenamento a causa dei media e delle telecamere presenti - come di consueto nell'ambito delle manifestazioni UEFA - sugli spalti. La questione avrebbe dunque mandato su tutte le furie Sarri, il quale avrebbe voluto che i suoi giocatori si soffermassero su alcuni aspetti in vista della finale di Baku contro l’Arsenal.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi