Torino-Debrecen, Mazzarri: "Affrontiamo squadra fisica, serve prova di maturità"

Europa League

L’allenatore del Torino ha presentato la gara d’andata contro gli ungheresi del Debrecen in conferenza stampa: "Fondamentale non subire gol e la gestione dei novanta minuti. Mi aspetto una grande prova di maturità". Diretta domani ore 21.00 su Sky Sport Serie A e su Sky Sport Football

TORINO-DEBRECEN LIVE

Sta per cominciare, l’avventura del Torino in Europa League. I granata partiranno dal secondo turno preliminare e affronteranno gli ungheresi del Debrecen. Il primo atto del doppio confronto si giocherà domani sera in Italia e alla vigilia della sfida Walter Mazzarri ha presentato così l’impegno. "Affrontiamo una squadra che si allena da oltre un mese e sappiamo tutti che a certi livelli la condizione fisica può essere determinante e questa è la mia vera preoccupazione. Dobbiamo essere bravi a gestire i novanta minuti e sarà fondamentale non subire gol. Servirà molta concentrazione, l’ho ribadito più volte ai giocatori. Mi aspetto una grande prova di maturità" ha detto l’allenatore in conferenza stampa. Su Belotti si è espresso così: "Ha dato una grande dimostrazione di professionalità venendo in ritiro dieci giorni prima di quando sarebbe potuto venire. In ogni amichevole ha dato il massimo ed è ciò che deve fare".

L’analisi della partita

Mazzarri ha quindi anticipato il tipo di partita che si aspetta: "Dobbiamo fare il nostro gioco senza snaturarci, ma con molta più attenzione, attaccando con le nostre geometrie. Il Debrecen si abbassa e aspetta che venga commesso un errore per ripartire; ha giocatori forti fisicamente, attaccanti di gran passo che sanno saltare l’uomo. Quindi dobbiamo essere molto equilibrati. Se faremo ciò che sappiamo, ci dovranno rincorrere". Berenguer potrebbe rivelarsi un’arma importante: "Se è in forma può essere un giocatore fondamentale. Bremer? Ci ha dato grandi soddisfazioni, è migliorato molto e sta diventando un difensore moderno".

La probabile formazione

Mazzarri pensa al primo Toro della stagione. Sarà 4-3-3 con Iago Falque e Berenguer a supporto di Belotti. Fuori dai convocati per precauzione Dijdji, al suo posto Lyanco. 

Torino (4-3-3): Sirigu; Izzo, N'Koulou, Bremer; De Silvestri, Baselli, Meitè, Ansaldi; Iago Falque, Belotti, Berenguer. Allenatore: Mazzarri

I più letti