Gattuso dopo Rijeka-Napoli: "Pensavamo di essere in gita, bravi a reagire nella ripresa"

Europa League

L'allenatore del Napoli dopo la vittoria in rimonta sul Rijeka: "L'avevamo preparata in un certo modo e conoscevamo l'avversario, nei primi 30 minuti pensavamo di essere qui a fare una gita. Abbiamo sbagliato l'approccio, poi abbiamo reagito. Oggi ci è andata bene ma non non dobbiamo avere sempre bisogno delle mazzate per entrare in partita"

DEMME E AUTOGOL, IL NAPOLI RIMONTA IL RIEJKA: GOL E HIGHLIGHTS

"Non ci sono partite facili, nei primi 30 minuti pensavamo di essere qui a fare una gita. Abbiamo sbagliato l'approccio. Non arrivavamo sulle seconde palle, eravamo sorpresi dalle loro ripartenze. Sono arrabbiato per questo". Rino Gattuso analizza così la vittoria per 2-1 ottenuta dal suo Napoli sul campo del Rijeka, ottenuta in rimonta dopo l'iniziale vantaggio croato con Muric. "Ci siamo fatti sorprendere eppure sapevamo che loro ci avrebbero aspettato per verticalizzare subito. Poi nel secondo tempo abbiamo fatto molto meglio. Non ci sto a questi errori di valutazione, non ce li possiamo permettere" sono le parole dell'allenatore azzurro a Sky Sport.

"Dobbiamo cancellare gli alti e bassi"

leggi anche

Europa League, risultati e classifiche

La vittoria per 2-1 ha permesso al Napoli di salire a quota 6 punti nel girone, in vetta con la Real Sociedad, ma Gattuso guarda agli aspetti da migliorare. "Dobbiamo crescere, è un problema che abbiamo dall'anno scorso. Questa squadra da qualche anno ha troppi alti e bassi, dobbiamo migliorare su questo aspetto. Oggi ci è andata bene ma non dobbiamo avere sempre bisogno delle mazzate per reagire. Abbiamo creato tanto ma mi piacerebbe vedere una reazione diversa nei 90 minuti". Con un pizzico di ironia: "Rischio di lasciarci le penne, ma a parte gli scherzi non va bene. L'avevamo preparata in un certo modo e conoscevamo l'avversario. Ma questa è colpa mia che non sto nella testa dei giocatori per tutta la partita".

Demme: "Gol prezioso per la squadra"

Diego Demme è stato l'autore dell'1-1 nel finale di primo tempo: "Sono molto contento per il gol e per il significato che ha avuto per la squadra, era una partita difficile ma siamo contenti per il risultato" è il suo commento a Sky Sport. Il numero 4 si è soffermato sull'approccio del Napoli alla gara: "Nei primi 30 minuti abbiamo fatto male poi nel secondo tempo abbiamo fatto bene". Napoli a quota 6 punti dopo 3 turni: "Vogliamo vincere il ritorno in casa per andare avanti in questa competizione". Demme ha parlato anche della concorrenza per il suo ruolo: "Ci sono tanti giocatori per il centrocampo, ma do sempre il massimo".

Petagna: "Volevo segnare, vittoria fondamentale"

Tra i titolari è stato schierato Andrea Petagna. "Ci tenevo un sacco, partivo dall'inizio e avevo voglia di incidere - spiega l'attaccante a Sky Sport - sono contento per la vittoria, loro si difendevano bene e il campo era complicato. Vincere era fondamentale per la classifica, siamo contenti e c'è fiducia per la partita di domenica in campionato". L'ex Spal è stato il centravanti nel 4-2-3-1 di partenza: "Gioco in una squadra formata da grandi campioni, era la prima volta che giocavo con Mertens ed è stato bello. Si può poi sempre migliorare con il lavoro".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche