Galatasaray-Lazio, Sarri: "Due turni di squalifica? Nel Milan qualcuno ha fatto peggio"

Europa League

L'allenatore biancoceleste torna sulle due giornate di squalifica in campionato: "Non me le aspettavo, è stato scritto che ho bestemmiato ma non è vero. Ho già avvisato i miei avvocati e andrò per vie legali". E sulla sfida di Istanbul: "Schiererò la formazione migliore possibile, non possiamo permetterci stravolgimenti"

GALATASARAY-LAZIO LIVE

Messa da parte la sconfitta in campionato contro il Milan, la Lazio torna a concentrarsi sull'Europa League, dove debutterà giovedì sul campo del Galatasaray. Maurizio Sarri in conferenza stampa fa però un passo indietro e commenta così i due turni di squalifica ricevuti dal giudice sportivo in campionato, in seguito al cartellino rosso rimediato nel finale della sfida di San Siro dopo una lite con Saelemaekers: "Non me l'aspettavo. Ho preso una giornata per atteggiamento minaccioso e si vedono le immagini di quando l'arbitro estrae il cartellino rosso e di fianco un giocatore della Lazio viene preso per il collo. Le mani addosso probabilmente non sono un atteggiamento minaccioso, visto che nessun giocatore del Milan è stato squalificato. Nel sottopassaggio ho preso un'altra perché ho detto all'arbitro 'hai permesso che mi prendesse per il culo un ragazzino'. È stato messo a verbale che io ho detto due bestemmie, ma ho dei testimoni e ho avvisato i miei legali: se ci sarà una sola possibilità su un milione voglio procedere per vie legali".

"Prevedibile il ko con il Milan, domani nessuno stravolgimento"

leggi anche

Lite con Saelemaekers: 2 turni di stop a Sarri

L'allenatore biancoceleste ha proseguito, tornando sulla sconfitta contro il Milan: "Domani dobbiamo dare una risposta a noi stessi e, se ci riusciremo, saremo contenti anche per i nostri tifosi. Finora abbiamo svolto due buone gare ed una no: per me era prevedibile, chi non se lo aspettava non si è ancora reso conto di ciò che stiamo facendo. Quest'applicazione prevede una fase di rigetto, ora devo lavorare perché sia più breve possibile". E sulle possibili scelte contro il Galatasaray: "Se qualcuno è stanco, potrò inserire qualche nuovo. Ma non per farli contenti. Domani schiererò la miglior formazione possibile, sceglierò i giocatori che mi daranno più garanzie. In questo momento non possiamo permetterci stravolgimenti, ma vediamo chi si può avvicendare. Basic? È un centrocampista interno, più che di costruzione. A 28/29 anni potrà pensare di fare anche il vertice basso. Muriqi? Lo tengo in considerazione sin dall'inizio e si sta impegnando tantissimo: lo scorso anno è stato criticato ingiustamente, quest'anno si ritaglierà uno spazio importante anche lui. Domani farà parte della partita, devo ancora decidere se lo farà dall'inizio o se a gara in corso".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche