Spalletti dopo Napoli-Spartak: "Episodi decisivi, in 10 contro 10 pensavamo di pareggiare"

Europa League

L'allenatore del Napoli commenta la sconfitta casalinga rimediata contro lo Spartak Mosca: "Nel secondo tempo siamo stati un po' confusionari, quando loro sono rimasti in 10 ho pensato di poterla riprendere. Ma non è stato facile giocare quasi tutta la partita in inferiorità numerica. Come gestirò questa sconfitta? Facile, in vita mia ho già perso. Il finale? Un loro collaboratore ci ha preso in giro"

NAPOLI-SPARTAK: HIGHLIGHTS - TUTTI I RISULTATI

Luciano Spalletti prova ad analizzare in maniera lucida la sconfitta rimediata contro lo Spartak Mosca (3-2) che ha dato vita anche a un finale acceso tra le panchine: "Il finale? Sono andato soltanto a salutare il collaboratore e l'allenatore dello Spartak che ci hanno preso in giro tutto il secondo tempo", glissa Spalletti. Poi sulla gara: "Nel secondo tempo quando ti abbassi diventa difficile arrivare sui loro esterni, poi abbiamo cambiato e si soffriva meno - spiega - In una situazione abbiamo lasciato partire il loro esterno sinistro e ci hanno fatto il 2-1. Quando loro sono rimasti in 10 ho pensato di poterla riprendere ma siamo stati confusionari, come se il gol di svantaggio sembrasse impareggiabile, se avessimo fatto giare di più il pallone forse avremmo potuto fare qualcosa di più, poi in questo disordine ci hanno fatto il terzo gol. Stasera abbiamo giocato quasi tutta la gara in 10, anche se qualcosa si può migliorare. Mi aspettavo di più negli ultimi minuti quando eravamo in parità numerica".

"Non sarà difficile gestire una sconfitta come questa"

approfondimento

Napoli-Spartak Mosca 2-3, gol e highlights

Con un Napoli abituato a vincere in campionato, potrebbe essere complicato gestire una sconfitta come questa: "Diventa facile gestire questa sconfitta perché io ho già perso in vita mia - sorride Spalletti - Quando ti abitui a vincere, poi i ragazzi rientrano nello spogliatoio con la testa bassa, ma la prestazione non è stata male, potevamo andare sul 2-0, in 10 abbiamo fatto bene anche se loro sono stati bravi a sfruttare gli esterni. Una partita si può perdere e si deve migliorare, gli episodi hanno fatto la differenza, l'impegno c'è stato, le ripartenze le abbiamo fatte bene, loro sono stati esperti perché ogni volta che ripartivamo ci facevano fallo. Il fallo di Mario Rui è da espulsione ma vorrei rivedere anche quello su Manolas che mi sembra da espulsione anche quello".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche