Spalletti dopo Legia Varsavia-Napoli: "Gruppo fantastico, il turnover ha funzionato"

Europa League
©IPA/Fotogramma

L'allenatore azzurro soddisfatto dopo la vittoria in Polonia: "Grande prestazione di squadra, tutti sono entrati molto bene. È un gruppo fantastico". Tra i marcatori anche Mertens, tornato al gol dopo sei mesi: "Ho sempre lavorato aspettando il momento giusto"

LEGIA VARSAVIA-NAPOLI 1-4, GOL E HIGHLIGHTS

Seconda vittoria consecutiva e primo posto nel gruppo C. È una notte europea perfetta per il Napoli grazie alla vittoria in casa del Legia Varsavia. Un 4-1 che certifica la ripartenza in Europa League degli azzurri, al secondo successo di fila nella competizione. Tre punti arrivati all'insegna del turnover, quello attuato da Luciano Spalletti. "Il turnover ha funzionato - ammette l'allenatore nel post partita - La squadra ha fatto una grande prestazione perché ha dimostrato di non saper giocare solo sul velluto. Ci siamo complicati la vita nel primo tempo, ma erano tutti determinati per rimettere a posto le cose. Sono entrati tutti molto bene, erano vogliosi. È un gruppo fantastico".

"È una squadra da bosco e da riviera'"

leggi anche

Il Napoli dilaga nel 2° tempo: 4-1 al Legia

Spalletti ha elogiato la sua formazione con un detto toscano: essere da bosco e da riviera. Un espressione per elogiare la versatilità di tutta la squadra nel doppio impegno in campionato e in Europa: "Ho visto una squadra matura, da bosco e da riviera - racconta l'allenatore - Sa stare da entrambe le parti. Non era facile battere un rigore come ha fatto Mertens. Vedere fare certe giocate a Ounas è un messaggio importante. Politano è entrato bene. Dopo una prestazione del genere un po' di tossine nelle gambe ci saranno, ma quando si fa una grande prestazione è più semplice smaltirle".

Mertens: "Adesso sto bene e sono contento"

leggi anche

Mertens diventerà papà: "In arrivo un baby Ciro"

Dopo 196 giorni Dries Mertens è tornato al gol. Era dal 22 aprile (contro la Lazio) che l'attaccante belga non trovava la via della rete. Un digiuno interrotto con il cucchiaio su rigore contro il Legia che pone fine a un lungo calvario: "Avevo la spalla che mi faceva male da 5 anni, non ce la facevo più - ammette Mertens - Adesso sto bene e sono contento. Ho sempre lavorato, aspettando il momento giusto. Con i cinque cambi abbiamo fatto la differenza. Sono arrivati giocatori che hanno alzato la qualità come Anguissa, ma tutta la squadra sta facendo bene". Un gol speciale per Mertens che presto diventerà papà e ha voluto dedicare la rete al figlio in arrivo: "È bello, sono felicissimo. Insieme con mia moglie Kat siamo davvero contenti, per questo volevo segnare".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche