24 giugno 2017

Euro U21, Italia missione compiuta. Germania battuta 1-0: è semifinale

print-icon
ber

L'esultanza a fine gara di Bernardeschi (Getty)

Gli Azzurri battono i tedeschi e volano in semifinale dove affronteranno la Spagna. Ottima partita dell'Italia: in gol Bernardeschi al 30'. Buone prestazioni anche di Gagliardini e Pellegrini. Conti e Berardi (ammoniti) saranno squalificati.

ITALIA-GERMANIA 1-0

30' Bernardeschi

Una battaglia, vietato sbagliare, un solo risultato a disposizione: vincere. La missione dell'Italia era complicata, difficile, piena di tensioni ma la truppa di Di Biagio l'ha portata a termine con successo. L'1-0 è bastato anche in virtù del risultato tra Danimarca e Repubblica Ceca, un 4-2 che ha estromesso i cechi dalla lotta qualificando anche i tedeschi. Bene per gli Azzurri che, dunque, affronteranno la Spagna in semifinale, altra sfida da vivere con il fiato sospeso e da giocarsi alla pari nonostante la qualità delle giovani Furie Rosse.

Le scelte di Di Biagio

E il ct ha cambiato ancora dopo la deludente prestazione contro la Repubblica Ceca. Cambio di uomini ma anche di strategia: 4-4-2 senza Petagna con in campo Berardi, Chiesa e Bernardeschi a scambiarsi i ruoli lì davanti. Centrocampo solido e di qualità grazie a Pellegrini e Gagliardini, ma soprattutto, preziosissimo il recupero in difesa di Caldara. Gara iniziata col brivido a causa del gol (annullato per fuorigioco di Stark) a Kempf. Da lì in avanti, passata la paura, l'Italia ha cominciato a giocare seguendo alla lettera i dettami tattici di Di Biagio: pressione altissima, chiusura delle linee di passaggio e grande mobilità nella proposta dell'azione offensiva. Ci hanno provato Pellegrini da fuori e Bernardeschi su punizione prima del gol del fantasista della Fiorentina. Bernardeschi ha approfittato di una costruzione bassa errata dei tedeschi (bravo Pellegrini a rubare palla) ha raccolto un rimpallo sui piedi di Chiesa e ha battuto Pollersbeck in uscita. Dall'esultanza, per recuperare il pallone finito in rete, ne è nata una piccola rissa che è costata un giallo a Berardi (diffidato) che sarà costretto a saltare la semifinale.

La gestione della partita

Nel secondo tempo l'Italia è rientrata con il piglio della grande squadra, senza distrazioni e senza lasciare spazio agli avversari. I due tedeschi più pericolosi Gnabry e Dahoud sono stati costantemente disinnescati e la qualità di palleggio azzurra è parsa evidente. Brucia anche il cartellino giallo rimediato da Conti (sarà squalificato anche lui), ma l'Italia ha dimostrato di saper essere squadra anche nelle difficoltà. Praticamente spettatore non pagante della gara Donnarumma, mentre Pollersbeck ha continuato a fare gli straordinari sulle iniziative italiane. Con un orecchio alla gara tra Danimarca e Repubblica Ceca e con gli occhi e il cuore puntati sul terreno di gioco di Cracovia, gli Azzurri hanno provato a mettersi al riparo da brutte sorprese ma non sono riusciti a trovare il raddoppio. Alla fine, però, la vittoria è arrivata, il risultato premia la straordinaria prestazione degli Azzurri che vincono il girone e volano in semifinale: sognare adesso non è più impossibile.

Speciale Calciomercato 2017

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky