Inghilterra, Kane bomber Mondiale: a Wembley scarpe d'oro per il titolo di capocannoniere

Europei

Sei gol e il titolo di bomber in Russia, contro la Spagna nella Nations League Kane verrà premiato con la Scarpa d'Oro e indosserà degli speciali scarpini per celebrare il titolo. Intanto Southgate lo elogia: "È il miglior numero 9 del mondo. Sta arrivando al top della carriera”

INGHILTERRA-SPAGNA MINUTO PER MINUTO

INGHILTERRA, LINGARD LO SFIDA: ARNOLD REAGISCE COSÌ

NATIONS LEAGUE, TUTTI I RISULTATI

Capitano, bomber e ora anche “miglior numero 9 al mondo”. Continua l’ascesa nel calcio inglese per Harry Kane, che dopo i record individuali realizzati in queste ultime stagioni ha anche ricevuto da Gareth Southgate un’investitura di grande prestigio: “Guardate gli altri attaccanti in giro per il mondo, Messi e Ronaldo sono giocatori diversi - precisa il Ct inglese -, io non riesco a vederne uno migliore di Harry”. Proprio lui che in serata sarà in campo contro la Spagna a Wembley, ovviamente con la solita fascia da capitano al braccio e un premio speciale nel pre partita. Nel tempio del calcio inglese Kane riceverà infatti la Scarpa d’Oro Mondiale come capocannoniere, dopo i 6 centri messi a referto in Russia. E giocherà anche con degli scarpini personalizzati per celebrare il successo individuale. “Come giocatore è chiaro che sei sempre messo in discussione - ha poi proseguito sempre Southgate su di lui -, sei sempre sfidato a salire di livello. La ragione per cui l'ho fatto capitano è per questa spinta a migliorare continuamente. La sua ambizione è sempre in aumento e sta arrivando al top della sua carriera”.

Gli scarpini che indosserà Kane contro la Spagna (foto Daily Mail)

Messi, CR7 e la Nations League

Proprio a Wembley contro la Spagna Harry Kane indosserà degli scarpini speciali dorati per celebrare il premio individuale del Mondiale. Concentrazione per lui però rivolta solo ai prossimi step: “La Scarpa d’Oro è sicuramente un grande traguardo - ha detto lo stesso Kane - quando penserò alla mia carriera sarà sicuramente un bellissimo ricordo, ma ora sono concentrato sul prossimo passo, alla Spagna prima di tutto. Voglio continuare a giocare per i prossimi dieci anni e spero di continuare a migliorarmi. Nations League? È una competizione per cui alcune persone sono confuse, ma c’è in gioco la possibilità di vincere un trofeo con la nazionale. E forse una volta che si disputerà da vent’anni potrebbe diventare un grande torneo molto rispettato”. Chiusura sui grandi rivali individuali: “Messi e Ronaldo? Difficile fare paragoni tra loro due e me”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.