Dalla Spagna: Luis Enrique torna sulla panchina della nazionale per Euro 2020

Europei
©Getty

L'annuncio dovrebbe essere dato dal presidente della Federazione spagnola nella conferenza annunciata per martedì 19 novembre alle 12.30. L'ex allenatore di Roma e Barça aveva lasciato la guida della Roja lo scorso 19 giugno per stare vicino alla figlia poi tragicamente scomparsa per un tumore

Prima le voci che hanno iniziato a rimbalzare dalla Spagna, poi le prime conferme da controlli incrociati. Infine un indizio, sempre più chiaro: Luis Enrique è pronto a tornare sulla panchina della Spagna dopo che nello scorso giugno aveva lasciato l'incarico a seguito della scomparsa della figlia. La prima emittente a rilanciare l'indiscrezione è stata la radio Cadena Cope, subito seguita da As e poi confortata anche da una fonte di Sky Sport. Infine l'annuncio, arrivato dopo la larga vittoria per 5-0 contro la Romania (in gol anche il napoletano Fabia Ruiz, alla prima marcatura con la nazionale maggiore), del presidente della Federazione spagnola Luis Rubiales di una conferenza stampa organizzata per martedì 19 novembre alle 12.30 (segui il LIVE). Il tema non è stato anticipato, ma dopo le tante voci che si sono rincorse per tutta la giornata sembra molto probabile che verrà annunciato il ritorno dell'ex allenatore di Roma e Barcellona sulla panchina della Roja. Anche perché Luis Enrique è pronto a tornare e ha già comunicato la sua disponibilità alla Federazione che ha deciso di richiamarlo alla guida della Nazionale per gli Europei. Ora resta solo da capire quale sarà in futuro il ruolo di Robert Moreno, che ha guidato la Roja alla qualificazione con ottimi risultati: in passato ha sempre fatto capire di essere disponibile a rientrare nel ruolo di assistente (“Quando tornerà Luis Enrique tornerò a fare il vice”) ma il fatto che sempre al termine della partita contro la Romania abbia salutato in lacrime i giocatori nello spogliatoio e non abbia voluto parlare con la stampa (che sicuramente lo avrebbe incalzato sia sul ritorno di Enrique sia sul proprio futuro) lascia intendere che molto probabilmente la sua avventura con la Federazione sia al termine. Da quanto scrive Marca nella sua prima pagina di martedì 19 novembre il secondo di Luis Enrique dovrebbbe essere Unzué. 

Le prime pagine di Marca e As con i titoli sul ritorno di Luis Enrique

La morte della figlia Xana

Luis Enrique aveva gelato il mondo del calcio lo scorso 19 giugno, quando ha rassegnato le dimissioni da ct della nazionale per stare vicino alla figlia Xana. A sostituirlo, il vice Moreno che subito aveva annunciato "di essere disponibile a farsi da parte qualora Lucho avesse deciso di tornare". La bambina di 9 anni è poi scomparsa solo due mesi dopo a causa di un tumore alle ossa: una tragedia dalla quale Luis Enrique proverà a uscire anche attraverso il calcio, raccogliendo la Spagna per i prossimi campionati Europei.

I più letti