Italia, l'esultanza di Immobile e Insigne: "Porca puttena" in onore di Lino Banfi

l'esultanza
©Getty

I due attaccanti lo hanno gridato dopo i loro gol e, al termine della partita vinta contro la Turchia, hanno spiegato il motivo dell'esultanza: è un tributo a Lino Banfi che aveva mandato un video nel titiro azzurro

HIGHLIGHTS - PAGELLE

Cosa lega Lino Banfi con Ciro Immobile e Lorenzo Insigne? Nulla, verrebbe da dire. Ma non è così. I due attaccanti della Nazionale italiana, infatti, dopo aver segnato il secondo e il terzo gol alla Turchia hanno esultato alla stessa maniera, sotto consiglio di... Oronzo Canà. Hanno gridato "Porca puttena!" davanti alle telecamere e tutti si sono dubito chiesti perché.

Il video di LIno Banfi

leggi anche

Bomber dell'era Mancini: Immobile-Belotti in testa

A spiegare l'origine della curiosa esultanza ci hanno i diretti interessati davanti alle telecamere di Sky Sport: "Prima della partita ci è arrivato un messaggio da Lino Banfi - ha raccontato Immobile - ci diceva che chiunque di noi avesse segnato avrebbe dovuto dire 'Porca puttena'". La versione di Insigne: "Chiellini ha ricevuto una chiamata da Banfi e pensava fosse uno scherzo. Poi a pranzo Mancini ha deciso di condividere il video con Lino che diceva, 'esultate col porca puttena'. Spero che da casa sia rimasto contento". Un tributo a Lino Banfi che potrebbe diventare il tormentone azzurro a questi Europei...

Il momento dell'omaggio di Immobile a Banfi
Il momento dell'omaggio di Immobile a Banfi

Immobile-Insigne, da Pescara all'azzurro

Gol per entrambi all’esordio, amici prima e compagni di squadra poi. Il rapporto tra i due attaccanti azzurri va ben oltre il rettangolo di gioco e nasce a Pescara nella stagione 2011/12. Sulla panchina degli abruzzesi c’era Zdenek Zeman, che faceva del suo 4-3-3 il modulo perfetto per le caratteristiche tanto di Insigne quanto di Immobile. Un’intesa perfetta che consentì al Pescara di centrare la promozione in serie A e ai due attaccanti di chiudere il campionato con 46 gol in due. Da quella stagione le loro strade non si sono più incrociate nelle squadre di club: legame inscindibile con il Napoli per Insigne, gol a ripetizione con la Lazio per Immobile. L’intesa, però, non è andata via e in Nazionale continuano a segnare e divertirsi. Con  la speranza di regalarsi e regalare all’Italia qualcosa di importante.