Serie A femminile, i risultati della 16^ giornata: Juve show a Verona. Pari Inter

Calcio femminile
juventus femminile esultanza

Si apre in grande stile la 16^ giornata del campionato femminile. L'Inter, reduce da due sconfitte consecutive, non va oltre il 2-2 con il Bari, agguantato su rigore da Regina Baresi in pieno recupero. Poker show della Juventus, che passa senza problemi a Verona. Super Girelli: per lei sono 16 gol in altrettante partite

Inter-Pink Bari 2-2

7' Merlo (I); 12', 72' Novellino (B); 45+1' Rig. Baresi (I)

 

Inter (4-4-2): Aprile; Merlo, Debever, Auvinen, Bartonova; Marinelli, Nyman (86' Santi), Alborghetti, Pandini (65' Brustia); Rincón, Baresi. Allenatore: Attilio Sorbi

Pink Bari (4-3-3): Myllyoja; Culver, Di Bari, Marrone, Piro (88' Zammit); Helmvall, Honkanen (92' Capitanelli), Carp (82' Manno); Soro, Torres, Novellino. Allenatore: Cristina Mitola

Ammoniti: Soro, Di Bari

 

Il 16° turno di serie A femminile si apre con il pareggio fra Inter e Pink-Bari, 2-2 il punteggio finale. A sbloccare la partita ci pensa Merlo al 7', poi la rimonta degli ospiti con Novellino, che al 72' porta le pugliesi ad un passo dalla vittoria. Tuttavia, in pieno recupero, ecco il rigore per le nerazzurre, con Regina Baresi che dal dischetto è impeccabile e agguanta il pari. L'Inter fallisce tuttavia l'appuntamento con il ritorno alla vittoria, che manca da tre gare. Nel mezzo la sconfitta nel derby con il Milan e il ko di Torino con la Juventus. Dall'altra parte il Bari porta a casa un punto prezioso, anche se la zona retrocessione resta pericolosamente vicina. 

Verona-Juventus Women 0-4

45+1' Hyyrynen, 70' Girelli, 81' Pedersen, 84' Staskova

 

Juventus Women (4-2-1-3): Giuliani; Hyyrynen (83′ Sikora), Salvai, Sembrant, Boattin; Pedersen, Caruso; Rosucci (54′ Maria Alves); Zamanian, Girelli (76′ Staskova), Bonansea. All. Guarino. 

Verona (4-3-3) Forcinella; Ledri, Perin, Solow, Sardu; Cantore, Baldi (76′ Lazzari), Pasini (60′ Pirone); Glionna (85′ Glionna), Mella, Zanoletti. All. Pachera. 

 

Sulla carta sembrava un impegno agile per la Juventus, che aveva sempre battuto il Verona negli ultimi cinque precedenti in campionato. Nessuna eccezione neanche questa volta, perché le bianconere si impongono con un netto 4-0 e si confermano al primo posto a quota 44 punti, nove in più della coppia Fiorentina e Milan, entrambe con una gara in meno. Comincia fortissimo la squadra di Rita Guarino, che colpisce tre legni nel primo tempo con una sfortunatissima Bonansea. Quest'ultima poi, a pochi secondi dall'intervallo, sfonda lateralmente prima di servire Hyyrynen, che calciando da dentro l'area non lascia scampo al portiere avversario. Nella ripresa match totalmente in discesa: al 71' calcio d'angolo per la Juve e Girelli segna di testa il gol numero 16 in altrettante partite. All'81' batti e ribatti all'interno dell'area del Verona, palla che arriva a Pedersen che, da due passi, cala il tris. Infine, all'84', il poker di Staskova. 

CALCIO: SCELTI PER TE