Serie A femminile, i risultati della 21^: Roma-Juve alle 12.30 su Sky Sport Serie A

Calcio femminile
©Getty

Cinque partite in programma domenica. Roma-Juve sarà in diretta su Sky. Sabato le rossonere di Ganz hanno conquistato il primo pass della loro storia per la Champions femminile: decisivo uno 0-0 nello scontro diretto sul campo del Sassuolo. Merito dei tre punti in più in classifica e del vantaggio negli scontri diretti sulle neroverdi di Piovani

CHAMPIONS LEAGUE, LA FINALE CHELSEA-BARCELLONA SU SKY

leggi anche

Camilla e zio Baggio: "Niente rigori, ecco perché"

Dopo gli anticipi del sabato, altre cinque partite sono in calendario oggi per la 21^ giornata. In coda il Napoli si gioca la salvezza nella trasferta di Verona: un successo regalerebbe alle ragazze di Pistolesi la permanenza in A a prescindere dal risultato di San Marino a Bari, visto che le partenopee sono in vantaggio negli scontri diretti. Nelle ultime 5 giornate Goldoni e compagne hanno recuperato ben 7 punti alle Titane, completando una rimonta che a gennaio sembrava insperata. In campo anche la Fiorentina, che nel derby contro l’Empoli vuole confermare di essersi messa alle spalle il periodo più brutto. Domenica scendono in campo anche le Campionesse d'Italia della Juventus che fanno visita alla Roma, per una sfida che ha sempre regalato molte emozioni. Bianconere che proveranno però a vendicare l’eliminazione in semifinale di Coppa Italia arrivata proprio per mano delle giallorosse e a confermare l'incredibile percorso netto (finora 20 vittorie su 20). Roma-Juventus sarà in diretta domenica 16 maggio alle 12.30 su Sky Sport Serie A.

Il calendario della 21^ giornata

Domenica 16 maggio

  • Ore 12.30: Roma-Juventus (live su Sky Sport Serie A)
  • Ore 15.00: Hellas Verona-Napoli Femminile
  • Ore 15.00: Pink Bari-San Marino Academy

 

I risultati di sabato 15 maggio

  • Ore 12.30: Sassuolo-Milan 0-0
  • Ore 15.00 Fiorentina-Empoli 2-1
  • Ore 15.00: Inter-Florentia San Gimignano 0-2

SASSUOLO-MILAN 0-0

SASSUOLO (4-3-1-2): Lemey; Santoro (86' Battelani), Filangeri, Orsi (58' Monterubbiano), Philtjens; Lenzini, Mihashi, Tomaselli; Cambiaghi (58' Pondini); Pirone, Bugeja. All.: Piovani

MILAN (3-5-2): Babb; Vitale, Agard, Fusetti; Bergamaschi, Boquete, Jane, Hasegawa, Tucceri Cimini; Grimshaw, Giacinti. All.: Ganz

Ammonite: Bugeja (S), Babb (M), Orsi (S)

 

Il Milan di Maurizio Ganz conquista il pass per la prossima edizione della Champions League femminile: effetti dello 0-0 nello scontro diretto sul campo del Sassuolo, prima sfida della 21^ giornata di Serie A femminile. Pareggio che permette al Milan di conquistare una prima, storica qualificazione per la competizione europea. Merito del secondo posto, ottenuto conservando i tre punti di vantaggio sulle neroverdi, in svantaggio anche negli scontri diretti (all'andata ha vinto per 2-0 il Milan) a 90' dal termine della stagione. Nel primo tempo è il Milan ad andare vicino al gol con Hasegawa, che al 25' colpisce un palo a tu per tu con Lemey su invito di Giacinti. Nel finale ancora Hasegawa e Giacinti sfiorano il vantaggio. Nel secondo tempo ancora Milan più vicino alla rete con Grimshaw, che dopo aver rubato palla a Lemey calcia a porta praticamente vuota addosso a Filangeri, appostata sulla linea di porta. 0-0 che sa di festa per la squadra di Ganz.

INTER-FLORENTIA 0-2

50' Martinovic, 65' Cantore

 

INTER (4-3-3): Aprile; Merlo, Auvinen, Alborghetti, Brustia; Pandini, Rincon, Moller; Marinelli, Baresi (70' Pavan), Tarenzi. All. Sorbi.

FLORENTIA (4-2-3-1): Lonni; Ceci, Dongus, Pisani, Boglioni (76' Bursi); Wagner, Re; Dahlberg (58' Bardin), Imprezzabile, Martinovic (76' Anghileri); Cantore (83' Kuenrath). All. Carobbi.

Ammonite: Dongus, Martinovic, Alborghetti.

 

Tre punti che valgono il sorpasso in classifica, quelli ottenuti dalla Florentia San Gimignano sul campo dell’Inter. Le reti decisive arrivano nella ripresa, con Martinovic prima e poi Cantore che siglano i gol che permettono alla squadra di Carobbi di assestarsi al settimo posto a quota 26 punti in classifica, con una lunghezza di vantaggio proprio sulle nerazzurre.

FIORENTINA-EMPOLI 2-1

9' Zanoli (F), 28' rig. Prugna (E), 35' rig. Sabatino (F)

 

FIORENTINA (4-3-3): Schroffenegger; Thogersen, Quinn, Tortelli, Zanoli; Neto (77' Piemonte), Vigilucci, Breitner; Monnecchi, Sabatino, Adami (62' Middag). All. Cincotta.

EMPOLI (4-3-3): Capelletti; Di Guglielmo, Binazzi (90+1' Iannazzo), Knol, De Rita (86' Toniolo); Bellucci, Prugna, Cinotti; Glionna, Caloia (77' Miotto), Acuti. All. Ulderici.

Ammonite: Capelletti, Di Guglielmo, Middag.

 

Il derby toscano se lo aggiudica la Fiorentina, che supera per 2-1 l’Empoli aumentando il divario di classifica tra le due squadre a quattro punti. Le viola sbloccano la gara in apertura con la rete di Zanoli. Al 28’ Prugna trasforma il rigore del pareggio, ma altrettanto fa Sabatino sette minuti dopo segnando dagli undici metri e fissando il punteggio.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche