user
12 agosto 2018

Lautaro Martinez, gol da urlo in Atletico-Inter: il VIDEO e le reazioni

print-icon

Una volée perfetta e la seconda partita vinta per 1-0 grazie a lui. Lautaro segna quattro volte nel pre campionato e regala magie. Vede la porta e si mette al servizio della squadra e di Icardi. "Grande intesa con Maurito" - dice lui, che contro l'Atletico ha segnato l'ennesimo gol capolavoro visto in questa ICC

TRA TATTICA E MERCATO, IL BILANCIO DELLA ICC

ATLETICO-INTER, LA STORIA DELLA PARTITA - PARLA SPALLETTI

Il 10 sulla schiena è lo stesso di gente come Roberto Baggio e Ronaldo. Ma anche quello degli ultimi Joao Mario, Jovetic e Kovacic. La sfida di Lautaro è allora anche quella di cancellare i ricordi del passato recente, e dare di nuovo un vero significato al “Numero” per eccellenza. Quattro gol nel pre campionato. Tra cui il primo di tutta l’Inter al Lugano e l’ultimo all’Atletico. Una volée di destro bellissima che è valsa la vittoria come fu qualche giorno prima contro il Lione. El Toro ha dato segnali esternamente positivi, con l’affiatamento con Icardi che deve diventare la vera stella polare della nuova stagione interista. Il dieci e il nove. O meglio: il dieci dietro al nove. Entrambi argentini, da sempre di grande tradizione nerazzurra, ed entrambi spietati sotto porta, ma con Lautaro che si è fin da subito messo al servizio di Maurito per assist e giocate, tutte nel nome della verticalità voluta da Spalletti. Ecco perché i tifosi dell’Inter possono sperare nel grande colpo di mercato. Vedere la sua ultima rete per credere.

Lautaro e i suoi fratelli

La magia contro l’Atletico è stata la perla che ha chiuso la ICC, finita col Tottenham campione a quota 7 punti grazie alla differenza reti, con rispettivamente uno e due gol di vantaggio su Dortmund e sulla stessa Inter, che è stata indubbiamente tra le più positive in tutto il torneo. Il gol di Lautaro è stata una perla, ma anche tanti altri hanno deliziato gli spettatori notturni (e non) che hanno seguito su Sky Sport tutte le partite di questa ICC. Dalle punizioni di Pereira (Man United) e Grimaldo (Benfica), al pari proprio contro i portoghesi dello juventino classe 97’ Clemenza.

Il super calcio di punizione di Andreas Pereira

Grimaldo, che capolavoro: batte Perin su punizione

Gol fantastico di Clemenza: doppio dribbling e incrocio

Ma lo spettacolo, in realtà, si è visto per tutto il corso della International Champions Cup. Aperta da un rigore di Götze e chiusa proprio da Lautaro contro l’Atletico Madrid. Da ricordare certamente anche il super sinistro di Bale contro la Juventus, un capolavoro diretto all’incrocio dei pali. Anche se la palma per il gol più bello del torneo non può che andare a Shaqiri, prelevato quest’estate dal Liverpool per una cifra intorno ai 15 milioni. La rovesciata dello svizzero contro lo United è stata semplicemente stellare. E bellissima da rivedere all’infinito. 

Real-Juve: il gran gol dell'1-1 di Gareth Bale

Shaqiri, gol in rovesciata "alla Cristiano Ronaldo"

“Con Maurito grande intesa”. Ma Spalletti…

Tra i gol più belli, ovvio, c’è proprio anche quello del Toro. Che ha deliziato i tifosi nerazzurri non solo con magie in campo, ma anche a livello di mentalità e spirito di sacrificio per la squadra. Lo ha detto lui stesso dopo la partita. “Mi adatto a fare tutto, spero di fare bene innanzitutto qui dentro e fuori dal campo”. Musica per Spalletti. Lautaro ha poi così proseguito ai microfoni di RMC Sport: “Sono molto felice, abbiamo affrontato amichevoli molto dure. Stiamo andando avanti nel modo migliore e ci stiamo preparando bene contro squadre che poi potremo affrontare anche in Champions League. Abbiamo fatto un buon precampionato, vogliamo arrivare al meglio all’inizio delle gare ufficiali. L’intesa con Icardi? Dentro e fuori dal campo ci intendiamo molto bene, andiamo molto d’accordo ed è importante. Sono molto contento del suo rapporto con lui. Potevo finire all’Atletico? Si sono presentati molti club per me quando giocavo al Racing, l’Atletico era uno di questi, ma sono molto felice di essere qui all’Inter. La Nazionale? Sicuramente ci spero”. Piccola tirata d’orecchie invece da parte di Spalletti: “Il gol di Lautaro? C’è stata questa giocata, ma ci sono stati anche molti palloni persi. Lautaro fa un bel gol, poi però deve riuscire a tenere palla e a dialogare con i compagni altrimenti quel gesto vale poco”.

Gol e giocate

Sono state sette in totale le amichevoli pre stagionali dell’Inter di Spalletti. Con un protagonista su tutti: Lautaro Martinez. Quattro gol, il primo e l’ultimo. Un altro gol a Zenit e Lione, il rigore segnato nella serie contro il Chelsea e una giocata da favola contro lo Sheffield che ha propiziato la rete di Icardi. Di fatto Martinez ha fallito solo la sfida al Sion, persa poi 2-0 con lui titolare. Ma anche altri numeri di gran classe non sono sfuggiti all’occhio delle telecamere, come quel controllo volante contro il Lione che ha sicuramente fatto strabuzzare gli occhi anche a tutti i suoi nuovi tifosi. Il campionato e la stagione vera devono ancora iniziare. Ma il Toro ha già conquistato tutti.

Sopra i primi due gol di Lautaro a Lugano e Zenit. Sotto le sue giocate: l’assist geniale per Candreva che ha portato al gol di Icardi e lo stop volante contro il Lione

ICC, tutti i gol

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi