25 febbraio 2017

Lega Pro, gir. C: i risultati della 27a giornata

print-icon
Salvatore Caturano - Lecce

Salvatore Caturano, attaccante del Lecce (Lapresse)

Siracusa a valanga sul Matera, 4 gol fuori casa come la Paganese a Melfi. Vincono Foggia e Lecce, è pari tra Cosenza e Fondi: tutti gli aggiornamenti 

Altro giro, altra giornata di Lega Pro. Nel girone C vincono le solite note (Foggia, Lecce) e trionfano a valanga sia il Siracusa che la Paganese (entrambe 4 reti). Giallorossi al comando, i pugliesi inseguono a 2 lunghezze di distanza. In zona retrocessione c'è sempre il Melfi, squadra con la peggior difesa del girone. Ecco tutti i risultati della 27esima giornata.

Vincono Lecce e Foggia - Sempre loro, sempre lì davanti. Lecce e Foggia continuano la marcia verso la promozione, anche se una delle due finirà ai playoff. Al momento i giallorossi sono primi a 58 punti, il Foggia insieme a 2 lunghezze di distanza. Entrambe le squadre, però, vincono due match importanti contro Vibonese (Lecce) e Akagras (Foggia). Per la squadra di Padalino segnano Pacilli e Marconi, mentre per i ragazzi di Stroppa rete decisiva di Di Piazza. Campionato verso la conclusione, il duello a distanza continua. Chi salirà in B col primo posto?

Poker per Paganese e Siracusa - Matera, che succede? Altra sconfitta per i ragazzi di Auteri, la quarta di fila. Terzo posto in classifica, 32 gol subiti e 54 segnati. Ma la squadra non gira più. Quattro schiaffi dal Siracusa di Sottili quest'oggi, segnano Dentello, Turati, Catania e Persano. Crisi nera per il Matera, mentre il Siracusa vince e si porta al nono posto in classifica. 38 punti e il sogno playoff sempre vivo. Gran successo anche per la Paganese, 4 reti al Melfi (ultimo). Doppietta di Firenze, poi Bollino e Tascone. Vittoria importante per i campani, ora a 33 punti e fuori dalla zona playout. Più sicuri e tranquilli, situazione di classifica da zona salvezza. Melfi? Male male, ultimo posto a 17 punti e peggior difesa con 57 gol subiti. Miracolo salvezza.

Il Cosenza pareggia, successo per il Taranto - Bella partita tra Cosenza e Unicusano Fondi. Quattro gol e tante emozioni, soprattutto nel finale. Gol di D'Orazio e pareggio in extremis. Rammarico per il Fondi, passato in vantaggio grazie a una rete di Calderini. Dura poco però: pareggio di Ettore Mendicino (arrivato dal Siena nel mercato invernale, attaccante classe '90 cresciuto nelle giovanili della Lazio) e doppietta personale di Calderini. Nel finale, però, il pareggio del Cosenza, che ora sale a 39 punti proprio insieme al Fondi. Entrambe le squadre sono in zona playoff e possono sperare in qualcosa di più, reduci da un bel campionato. Da Cosenza a Taranto, bel successo in chiave salvezza per i ragazzi di Salvatore Ciullo. Catanzaro battuto grazie a una rete di Magnaghi nel primo tempo. 28 punti e un po' di tranquillità. Salvezza come obiettivo principale. Vince anche la Casertana poi, 1-0 contro la Virtus Francavilla. Altro successo importante, ma in chiave playoff. Coi campani a 39 punti. 

.Juve Stabia-Reggina, che show - Sei gol, tante emozioni e un pareggio che sorride alla Reggina. Perché nella sfida del Menti tra la Juve Stabia e la formazione allenata da Karel Zeman succede davvero di tutto. Emozioni, gol, colpi di scena. Ad aprire le danze al 28esimo minuto è la rete Marotta, quattro minuti più tardi Ripa raddoppia: Juve Stabia che sembra aver indirizzo il match sui binari a lei più favorevoli. Sembra, appunto. Perché al 41esimo minuto la Reggina accorcia con Bangu. Passa un minuto e Marotta realizza la rete del 3-1 e la propria doppietta personale. Ma il secondo tempo è di marca amaranto: De Vito al 72 accorcia le distanze e Leonetti, tre minuti più tardi, mette a segno la rete del definitivo 3-3. Un pareggio preziosissimo per la Reggina, per la Juve Stabia invece solo tanti rimpianti.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky