03 maggio 2017

Lecce, Mancosu: "Si è deciso tutto a Foggia"

print-icon
Tifosi Lecce

Tifosi Lecce (Lapresse)

Il centrocampista giallorosso chiede spazio: "Ho bisogno di minutaggio, ho sofferto tanto a stare fuori per infortunio". Poi sulla stagione: "La squadra ha sempre fatto punti, ma si è deciso tutto a Foggia"

Ultima gara di campionato e concentrazione già rivolta ai playoff, per il Lecce c’è da superare l’ostacolo Andria al Via del Mare, l’occasione per provare a conquistare quel successo che manca ormai da tre giornate. In questo di finale di stagione l’allenatore Rizzo potrà contare su una pedina importante: Marco Mancosu, rientrato contro la Paganese dopo un lungo infortunio. "Nel periodo in cui sono stato assente a causa dell’infortunio ho sofferto tanto. Dopo un anno che lotti è dura stare fuori, comunque, oramai è andata e pensiamo alle prossime gare. Domenica scorsa a Pagani è stata la prima partita giocata dopo lo stop ed è andato tutto bene. In questo momento per me è importante avere minutaggio. So di essere in diffida, non ho ancora parlato con il mister, ma fosse per me giocherei, vale la pena correre il rischio,tenuto anche conto che non sono un giocatore falloso", le parole di Mancosu in conferenza stampa.

"Si è deciso tutto a Foggia"

Promozione in Serie B ancora possibile attraverso i playoff, Mancosu parla così della stagione del Lecce e del momento attuale della squadra: "Calo della squadra dopo la sconfitta di Francavilla? La squadra ha sempre fatto punti, ha tenuto una buona media, ma a mio modo di vedere si è deciso tutto a Foggia. L’ultima gara che avevo giocato è stata a Francavilla con mister Padalino, che ringrazio assieme al suo staff. Ora c’è mister Rizzo, che è stato molto bravo ad entrare in punta di piedi, senza stravolgere tutto, ma dandoci alcuni suoi input. Da parte nostra c’è massima disponibilità a far bene e a raggiungere, tutti assieme, l’obiettivo", ha concluso il centrocampista del Lecce. Squadra che questo pomeriggio si è ritrovata al Via del Mare: mister Rizzo che ha diviso i calciatori in due gruppi che si sono alternati in lavoro tattico e atletico. Hanno seguito un programma di lavoro differenziato Drudi (squalificato per la prossima gara) e Doumbia, quest'ultimo a causa di un sovraccarico funzionale. Lecce che tornerà ad allenarsi nella giornata di domani.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky