25 maggio 2017

Catania, per la panchina c'è l'accordo con Lucarelli

print-icon
lucarelli_lapresse

Cristiano Lucarelli ha allenato il Messina nella stagione appena conclusa (LaPresse)

L’attuale tecnico del Messina, prima di firmare il nuovo contratto, dovrà risolvere il suo rapporto con il club rossoblù. Quest’oggi l’ex attaccante ha incontrato sia l’ad rossazzurro Lo Monaco sia il presidente Proto, si attendono novità

Terminata con l'eliminazione nella prima fase dei playoff di Lega Pro la stagione regolare, il Catania guarda avanti e pensa già al futuro. In particolare i rossazzurri riflettono su quello che sarà il prossimo allenatore che sederà in panchina per guidare i siciliani a partire dai prossimi mesi; nelle scorse ore il Catania ha trovato un'intesa di massima con Cristiano Lucarelli - alla guida della Messina nella stagione appena terminata. Nelle scorse settimane erano stati avviati i primi contatti tra le parti, poi l'allenatore e il club rossazzurro hanno avuto modo di incontrarsi per iniziare a parlare concretamente di un futuro insieme.

Il tecnico ha incontrato Lo Monaco e Proto

Anche l'incontro di oggi ha avuto esito positivo e il profilo ideale secondo la società siciliana è proprio quello dell'ex calciatore di Torino e Livorno (tra le altre). Lucarelli si prepara dunque a vivere una nuova storia sempre in Sicilia, prima di firmare il nuovo contratto sarà però necessario risolvere il rapporto in essere con il suo attuale club, il Messina. Oltre all'amministratore delegato del Catania Pietro Lo Monaco l'ex attaccante ha infatti incontrato (sempre nella giornata di oggi) anche il presidente giallorosso Proto, con cui dovrà appunto trovare un accordo per porre fine alla sua storia a Messina. Non ci dovrebbero essere particolari problemi e nelle prossime ore potrebbe arrivare sia la risoluzione con il suo attuale club sia la firma con quella che diventerà così la sua nuova società.

C'è l'intesa, novità nelle prossime ore  

L'intesa con il Catania è già stata raggiunta, Lucarelli è riuscito a superare la concorrenza degli altri allenatori precedentemente sondati dai rossazzurri; nelle scorse settimane infatti Carmine Gautieri sembrava essere in pole position per sedersi sulla panchina dei siciliani. Oltre a lui erano stati valutati anche profili di Grassadonia e di De Zerbi ma alla fine la scelta è caduta su Lucarelli - che ora dovrà sistemare gli ultimi dettagli contrattuali con il club che sta per lasciare prima di poter ufficialmente sedersi sulla panchina del Catania, per provare così a riportare la società in Serie B come auspicato dall’ad Lo Monaco.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky