19 novembre 2017

Lecce-Reggina, Liverani: "Passo indietro sul piano del gioco"

print-icon
Liverani, Lecce

Liverani, Lecce (Lapresse)

Il successo in rimonta contro la Reggina non soddisfa del tutto l'allenatore giallorosso: "Passo indietro sul piano del gioco, non siamo scesi in campo con la giusta cattiveria. Non sopporto quando si gioca con sufficienza". Squadra subito in campo per preparare la gara di Coppa Italia

Una rimonta che dopo 25 minuti sembrava davvero impossibile: Lecce capace di ribaltare il doppio svantaggio, conquistando tre importantissimi punti contro la Reggina. 3-2 il finale al Via del Mare e formazione allenata da Fabio Liverani che respinge l'assalto del Catania mantendendo a +5 la distanza dalla squadra allenata da Lucarelli (che però ha disputato una gara in meno fino a questo momento). Un successo che sorride alla classifica, ma che non soddisfa del tutto l'allenatore del Lecce: "Non siamo scesi in campo con la giusta cattiveria. Faccio fatica a capire la tensione nella gestione della palla quando giochiamo in casa, forse i ragazzi avvertono più pressione davanti al nostro pubblico. Ci sono momenti dove sembriamo una squadra con difficoltà tecniche, contro la Reggina abbiamo subito due gol evitabili a causa della poca concentrazione. Questa è una cosa che non posso sopportare, non posso accettare venti minuti così. Se pensiamo che basti fare il compitino per battere le altre squadre allora la stagione diventa difficoltosa. Se siamo cattivi possiamo essere una squadra che dà fastidio a tutti", le parole di Liverani.

"Passo indietro nel gioco, non sono soddisfatto"

"Primo posto? Guardare la classifica adesso non ha senso. Guardo al campo e dico che non si può concedere così tanto come abbiamo concesso agli avversari. Ai miei ragazzi ho detto che sono stati drammatici nel subire le due reti e strepitosi nel recuperare il mathc. Sono sincero, non sono soddisfatto. Lo ero invece dopo il pareggio con l'Akragas, non mi nascondo dietro una vittoria. Credo che i ragazzi abbiano capito il messaggio, dobbiamo ripartire perché contro la Reggina abbiamo fatto un passo indietro. Abbiamo disputato venti minuti che potevano comprometterne i restanti, non possiamo giocare con sufficienza. Venti minuti così brutti non li avevamo mai fatti", ha proseguito Fabio Liverani. Che ritroverà la squadra già in mattinata, sempre al Via del Mare, per una nuova seduta di allenamento in vista della gara di Coppa Italia Serie C in programma martedì contro il Bisceglie.

I PIU' VISTI DI OGGI