user
02 febbraio 2018

Serie C, Lecce: si ferma Caturano, Catanzaro a rischio

print-icon
Caturano, Lecce

Caturano, Lecce (ph uslecce.it)

L'attaccante, già alle prese con qualche problema fisico, non si è allenato a causa di un attacco febbrile: le sue condizioni verranno valutate dopo l'ultima rifinitura, ma la sua presenza per la gara con il Catanzaro è a rischio

Duello a distanza con il Catania che prosegue: Lecce primo in classifica nel girone C di Serie C a quota 49 punti, siciliani che inseguono staccati di 4 lunghezze. Vietato dunque rallentare, un concetto questo più volte ribadito da Fabio Liverani alla squadra: massima concentrazione per provare a portare a casa i tre punti anche con il Catanzaro nella gara che si disputerà domenica pomeriggio allo stadio Via del Mare con fischio d’inizio alle ore 14.30. Lecce che si è ritrovato quest'oggi al centro sportivo di Martignano per una nuova sessione di allenamento: tutti a disposizione di Liverani (compresi i nuovi acquisti Tabanelli e Saraniti) eccezion fatta per Costa Ferreira – che si è affidato ad un centro di sua fiducia per recuperare al più presto dal problema fisico che lo ha rallentato nell’ultimo periodo – e Caturano: l'attaccante, che già nella giornata di ieri aveva svolto del lavoro personalizzato non essendo in perfetta forma, quest’oggi non si è allenato a causa di uno stato influenzale. Non si è ancora aggregato al resto dei compagni Selasi, centrocampista arrivato negli ultimi giorni di mercato: il calciatore è atteso a Lecce martedì prossimo.

Tabanelli: "Lecce è una piazza impossibile da rifiutare"

Inseguimento alla Serie B che passa anche dal calciomercato, con il Lecce protagonista della sessione invernale di trattative. In attesa di Selasi, Fabio Liverani può già contare su Saraniti e Tabanelli. "La chiamata del Lecce, non si poteva certamente rifiutare. Appena saputo dell’interessamento della società giallorossa ho subito accettato", le parole dell'ex Cesena durante la presentazione. "A livello fisico sto bene, ho superato un problema muscolare che mi ha frenato nell'ultimo periodo a Padova. Per caratteristiche posso giocare sia come trequartista che come mezzala", ha concluso Tabanelli. Tanto entusiasmo anche nelle parole di Saraniti: "Questa è una grande occasione per me, ci tengo a precisare che questo è un punto di partenza per me e non di arrivo. Quello che posso promettere è di dare sempre il massimo e di dare il mio contributo per il raggiungimento dell’obiettivo comune", le parole dell'attaccante giallorosso.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi