user
25 febbraio 2018

Serie C, girone A: sorpasso in vetta della Robur sul Livorno

print-icon
sie

Il resoconto della 27^ giornata: il rinvio di Arezzo-Livorno libera la strada per la verra per la Robur Siena che batte l'Olbia e guadagna la testa della classifica. Sconfitta a sorpresa per il Pisa, in casa contro la Lucchese

Cambiano gli equilibri, ai piani alti, tra successi e rinvii: la Robur Siena scavalca il Livorno in testa alla classifica del girone A di Serie C, grazie alla vittoria conquistata sull’Olbia per la rete di Santini. Gli amaranto non sono scesi in campo nel weekend, a causa del rinvio della partita contro l’Arezzo, a causa dell’incertezza determinata dallo stato di agitazione dichiarato dai calciatori aretini che non hanno sciolto la riserva in ordine all'eventuale sciopero per la gara in programma oggi. Valutata la necessità di un urgente intervento della Lega volto a tutelare la regolarità della competizione e ad evitare l'aggravarsi della situazione, il presidente Gravina ha disposto il rinvio della gara a data da destinarsi. Così, la Robur può portarsi in vetta, con un punto di vantaggio sul Livorno che però conta due gare in meno ancora da recuperare. Non sono scese in campo nemmeno Cuneo e Pro Piacenza, fermate da un ingente nevicata che già negli scorsi giorni aveva reso impraticabile il terreno di gioco.

Cuore Alessandria, cade il Pisa

Nelle altre gare del pomeriggio, spicca il successo dell’Alessandria a Prato. I grigi ottengono tre punti fondamentali, che valgono il sorpasso sulla Carrarese, ferma per questo turno. Passano in vantaggio gli ospiti con Piccolo, per poi essere raggiunti momentaneamente da Carletti; intorno all’ora di gioco i piemontesi la chiudono con le reti di Nicco e Fischnaller, che rendono vano il gol di Fantacci nel finale. Situazione sempre più complessa, per il Prato, che resta ultimo a 16 punti. Vittoria a sorpresa, invece, per la Lucchese, che espugna Pisa e si allontana dalle zone calde della classifica: decisiva la rete di Cecchini ad inizio ripresa. Non va oltre lo 0-0, invece, la Viterbese, in casa del Monza; i laziali non approfittano dello stop del Pisa, a cui viene rosicchiato solo un punto, ma al Brianteo vincono le difese.

Piacenza e Arzachena di misura

L’Arzachena conquista punti importanti per la tranquillità e, magari, per sognare i playoff. I sassaresi battono il Gavorrano, che resta al penultimo posto, grazie al gol decisivo di Piroli alla mezzora. Nonostante l’inferiorità numerica dal 55’ per l’espulsione di Peana, i sardi resistono e portano a casa il successo. Una rete per parte e una per tempo, a Pistoia, dove Pistoiese e Giana Erminio fanno 1-1: apre le marcature Minardi per i padroni di casa nella parte finale del primo tempo, e quasi un tempo dopo risponde Okyere. Chiude il programma della 27^ giornata la sfida salvezza tra Piacenza e Pontedera, con gli emiliani che battono gli avversari di misura con il gol di Della Latta a fine primo tempo; i toscani, peraltro, hanno giocato in dieci per la mezzora finale.

La classifica

Siena 52, Livorno 51 (**), Pisa 47, Viterbese 46, Alessandria 38 (*), Carrarese 36 (*), Monza 36, Giana Erminio 35 (*), Piacenza 35, Olbia 35, Arzachena 34, Pistoiese 32 (*), Pontedera 31, Lucchese 30, Arezzo 28 (*), Pro Piacenza 28 (**), Cuneo 23 (*), Gavorrano 18 (*), Prato 16 (*).

* = una partita in meno
** = due partite in meno

 

Serie A, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi