Liga, Real Madrid-Deportivo La Coruna 7-1: doppi Bale, Ronaldo e Nacho. Blancos quarti: GOL e HIGHLIGHTS

Liga

Dopo il ko contro il Villarreal, le merengues battono 7-1 i galiziani del Depor superando proprio gli avversari dello scorso turno, tornando così al quarto posto. Ben tre i giocatori a segno per due volte, completa l'opera Modric. Per gl ospiti, gol del momentaneo 0-1 di Adrian Lopez

LIGA, RISULTATI E CLASSIFICA

REAL MADRID-DEPORTIVO LA CORUNA 7-1

23' Lopez (D), 32' Nacho Fernandez (R), 42' Bale (R), 58' Bale (R), 68' Modric (R), 78' Ronaldo (R), 84' Ronaldo (R), 88' Nacho (R)

IL TABELLINO

Real Madrid (4-3-3): Navas; Carvajal, Ramos, Nacho Fernandez, Marcelo; Casemiro, Kroos, Modrić (76' Kovacic); Bale (82' Lucas Vazquez), Borja Mayoral (63' Benzema), Ronaldo.

Deportivo La Coruna (4-3-3): Ruben Martinez; Juanfran, Schar, One, Luisinho; Borges, Mosquera (48' Exposito), Guilherme; Adrian Lopez, Andone (79' Gil), Lucas Perez.

Primo tempo

Una sfida aperta al Bernabeu, nonostante un Deportivo diciottesimo e con diversi problemi di risultati, visto che l’ultima vittoria è del 9 dicembre contro il Leganes per 1-0. Tre punti che mancano anche al Real da quella data, quando fu asfaltato il Siviglia per 5-0.Inizia meglio il Real, che va due volte al tiro prima con CR7 (alla ricerca del gol perduto) e poi con Borja Mayoral, schierato a sorpresa da Zidane che sperava di poter giocare con la BBC, visto il probabile rientro di Benzema, mandato però in panchina dall’allenatore delle merengue. A passare in vantaggio però è il Depor: palla dentro di Lucas Perez con un sinistro rasoterra ma molto forte, che permette ad Adrian Lopez di mettere dentro con un piatto destro facile facile. Al 28esimo, ecco il primo vero lampo di Cristiano Ronaldo: colpo di testa su cross di Marcelo e miracolo di Ruben Martinez, che poco dopo non trattiene un sinistro forte di Marcelo che bacia il palo e resta in campo. Ma è dal piede del brasiliano che nasce la rimonta: uno-due con Nacho, mancino forte in mezzo e piatto destro del difensore centrale spagnolo che batte Martinez. 1-1 che dura 10 minuti, poi Gareth Bale fa 5 in campionato con una perla: controllo di palla da un cross profondo di Marcelo e sinistro a giro che tocca il palo e va in porta, nonostante CR7 fosse a terra a protestare pe run presunto contatto da rigore. La prima frazione finisce così, con la gioia di Bale, che in pratica segna un gol ogni poco meno di due partite (5/9).

Secondo tempo

Il Real dilaga nel secondo tempo, quello del ritorno di CR7: doppietta a risultato ormai messo in ghiaccio, in un climax ascendente. Prima Bale fa 3-1 di testa su angol di Kroos, poi Cristiano serve di tacco Modric che dal limite batte Martinez per il 4-1. Dopo l’assist, è il momento: prima di piatto sinistro su cross di Casemiro, poi colpo di testa su pennellata di Lucas Vazquez (entrato per super Bale) con tanto di infortunio: vistosa ferita alla testa e CR7 che si… specchia nello smartphone del medico sociale. Il 7-1 poi è ancora di Nacho Fernandez, mattatore tanto quanto Bale e CR7: sono tre i gol in campionato per il difensore centrale. Real che torna a vincere dopo un mese e 12 giorni, superando il Villarreal: ora i blancos sono quarti a 35 con una gara in meno rispetto a Valencia (40 punti) e Atletico Madrid (43), mentre il Barcellona resta al momento primo a +16 dalle merengues.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche