Voli vietati sopra casa Messi, la Vueling accusa: "Non succede da nessuna parte"

Liga
messi_casa

Il presidente della compagnia aerea spagnola, Sanchez-Prieto, si è lamentato circa l'impossibilità di costruire un nuovo terminal all'aeroporto El Prat di Barcellona per aumentare il numero di voli: "Non si può perché lì vicino (a Castelldefels) abita Messi"

Generalmente fa parlare di sé per le prodezze in campo, Messi non è riuscito a regalare la vittoria al Barcellona nella trasferta contro il Las Palmas per rintuzzare le velleità dell'Atletico Madrid di riaprire la Liga, eppure la pulce argentina è riuscita a finire sui giornali per un caso del tutto singolare: le lamentele della compagnia aerea Vueling. A protestare è stato il presidente Sanchez-Prieto che ha lamentato l'impossibilità di costruire, nella zona di Gavà-Castelldefels, un nuovo terminal dell'aeroporto El Prat per ampliare la quantità dei voli da e verso Barcellona. Infatti, proprio in quella zona, è imposta una limitazione agli aerei, il motivo? Lì è stata costruita la casa di Leo Messi: "E' una cosa che non succede in nessun'altra parte del mondo. Non si può passare dove vive Messi", ha spiegato visibilmente infastidito Sanchez-Prieto. La distanza che c'è tra la casa di Messi a Castelldefels all'aeroporto è di 12,8 chilometri percorribile in auto in circa 16 minuti.

In basso a sinistra con il puntatore rosso la casa di Leo Messi, a destra, ben visibile in bianco, l'aeroporto El Prat di Barcellona.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche