Malaga-Real Madrid 1-2, Isco e Casemiro lanciano Zidane al terzo posto. GOL E HIGHLIGHTS

Liga

Dopo il brivido in Champions League con la Juventus, vittoria esterna nella Liga per il Real Madrid, ospitato dal Malaga nella 32^ giornata. Tre punti per tornare al terzo posto dopo il ko del Valencia contro il Barcellona, grazie ai gol di Isco e Casemiro

LIGA, CLASSIFICA E RISULTATI

MALAGA-REAL MADRID 1-2

29' Isco (RM), 63' Casemiro (RM), 93' Rolan (M)

TABELLINO

Malaga (4-2-3-1): Roberto; Rosales, M. Torres, I. Miquel (71' Ivan), F. Ricca; Iturra, Lacen (53' Bueno); Chory, Adrián, D. Rolan; Ideye (78' Lestienne).
Real Madrid (4-3-3): Navas; Carvajal, Ramos, Vallejo, Hernandez; Kovacic, Casemiro, Isco (72' Mayoral); Vazquez, Benzema, Asensio (66' Ceballos).

Vittoria esterna per il Real Madrid, che sorpassa così il Valencia al terzo posto battendo il Malaga ultimo in classifica in campionato. 1-2 a La Rosaleda per gli uomini di Zinedine Zidane grazie soprattutto all'ex di turno, Isco, che illumina una serata dominata dal palleggio delle Merengues atto più che altro ad addormentare il gioco. A colpire, tanto, ci pensa Isco, che segna prima e inventa poi.

Le scelte

Niente CR7, niente Bale, Modric e Varane: tutti a Valdebebas, riposo post-Juve deciso da Zinedine Zidane, che lascia fuori anche Kroos e Marcelo (ma in panchina). 4-3-3 con Isco a muoversi tra la posizione di interno e quella di trequartista, schierato assieme a Kovacic e Casemiro. Dietro, confermato Vallejo dopo l'1-3 incassato dalla Juventus: con lui Theo Hernandez a sinistra, Ramos e Carvajal a destra. Davanti Benzema con Asensio e Vazquez.

Primo tempo

Partita sostanzialmente a senso unico a La Rosaleda. Al 16’ grande opportunità per Mateo Kovacic, ma Roberto compie una gran parata sul colpo di testa del numero 23 croato, ben servito da Benzema dal lato destro dell'area di rigore. Al 23’, Vazquez viene messo in porta da Isco ma, con la palla a mezza altezza, la spara alta da ottima posizione: gol sbagliato. È proprio Isco però a illuminare la strada dei Blancos, che passano proprio grazie all'ex di turno: al 29', infatti, lo spagnolo pennella una punizione perfetta, che batte Roberto e fa 0-1. Al 44’ grossa chance per Iturra, ma Navas para bene in uscita salvando il risultato: è vantaggio Real Madrid all'intervallo.

29' - Isco chiede scusa al pubblico de La Rosaleda dopo il gol su punizone

Secondo tempo

Nonostante i due gol segnati nella seconda frazione, c'è ben poco da segnalare, se non il dominio nel palleggio del Real Madrid, che sfocia nel raddoppio di Casemiro al 63'. Grande azione manovrata dei Blancos, che arrivano in porta palla al piede, con Benzema che serve Isco, bravo a trovare Casemiro da solo a centro area con un assist rasoterra. Per il brasiliano è un gioco da ragazzi trovare lo 0-2. Che resta risultato momentaneo, visto il gol a tempo scaduto di Rolan, che batte Rolan dopo un rimpallo vinto a centro area al 93'.

ATLETICO MADRID-LEVANTE 3-0

33' Correa, 45' Griezmann, 77' Torres

L'Atletico vince e resta a -11 dal Barcellona capolista, consolidando così il secondo posto in campionato. Angel Correa al 25’ da fuori, poi al 33’ Vitolo converge, gli cede palla, se la sposa sul destro e spara in porta. Ammonito Griezmann al 41 per proteste post simulazione dopo essersi involato da solo contro Oier che sembrerebbe toccarlo ma lui si lascia andare. Al 48’ Griezmann fa 2-0, segnando il 19° gol in Liga: Vrsaljko è bravo di destro al volo a mettere un pallone (lanciatogli dal centrocampo) a rimorchio per Griezmann che di destro di prima spacca la porta, dimostrando di essere fortissimo a calciare anche col piede considerato “più debole”. Al 77’ Fernando Torres fa 100 in Liga con un gol… alla Torres. Correa parte e si allarga verso destra per poi crossare a mezza altezza verso il centro. Sul pallone si avventa come un predatore El Nino, che spara al volo di destro battendo Oier.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche