Real Madrid, Bale si ferma ancora: nuovo infortunio all'adduttore

Liga
bale_getty

L'attaccante gallese torna a farsi male dopo quasi un anno: problema all'adduttore al 40' del derby contro l'Atletico, non ci sarà sicuramente nella prossima gara di Champions contro il CSKA. Potrebbe saltare anche gli impegni con la nazionale

REAL-ATLETICO 0-0: DERBY DI MADRID SENZA GOL

PAURA IN EIBAR-SIVIGLIA: CROLLA TRANSENNA DELLO STADIO

Gareth Bale di nuovo ai box. Dopo quasi un anno senza infortuni, l’attaccante del Real Madrid, che stava vivendo un grande periodo di forma, è costretto a fermarsi di nuovo. Solo 40 minuti in campo nel derby di sabato contro l’Atletico (terminato 0-0), prima che un dolore all’adduttore destro gli impedisse di continuare la partita. Non si hanno ancora certezze sull’entità esatta dell’infortunio, ma sembra scontato che il gallese debba saltare la prossima sfida di Champions League contro il CSKA, così come la sfida di campionato contro l’Alaves. Probabile che decida di non andare neppure in nazionale: “Ha avuto qualche problema all’adduttore. Ha provato a restare in campo, ma per precauzione abbiamo deciso di sostituirlo”, ha spiegato Julien Lopetegui dopo la gara. In questa stagione Bale ha giocato sette partite ufficiali, segnando quattro gol e firmando tre assist. Ormai leader della squadra dopo l’addio di Cristiano Ronaldo, è ora costretto a un nuovo stop che fa tornare alla mente i tanti infortuni che lo hanno fermato in carriera (ben 20 soltanto da quando gioca in Spagna), ma che sembravano appartenere ormai al passato. L’ultimo, come detto, a fine 2017, quando, per problemi al polpaccio e all’adduttore, fu costretto a star fuori quasi tre mesi. E ora il Real deve trovare velocemente una soluzione per l’attacco, visto che anche Isco è fuori a causa dell’appendicite.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche