Barcellona, Xavi si candida per la panchina: "Sogno di tornare e allenare Messi"

Liga

La sconfitta contro il Granada e un avvio a rilento in Liga mettono in bilico la panchina del Barcellona di Valverde. Dalla Spagna, Xavi annuncia il desiderio di allenare un giorno i blaugrana e il suo amico Messi

LIGA 2019: I RISULTATI DELLA 5^ GIORNATA

ANSU FATI PUÒ GIOCARE IL MONDIALE U17 CON LA SPAGNA

ANSU FATI E IL GOL LAMPO CONTRO IL VALENCIA

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

La sconfitta al debutto contro l'Athletic Bilbao e poi l'ultima contro il Granada. Un inizio non facile per il Barcellona di Valverde che ha collezionato 7 punti nelle prime 5 partite di Liga. In Spagna la panchina blaugrana già traballa, con un ex canterano pronto a prendere il suo posto. Per Xavi quello andato in scena nel 2015 potrebbe essere stato solo un arrivederci, prima di un ritorno da allenatore al Barcellona. Ultimi quattro anni da calciatore all'Al-Sadd in Qatar e poi subito in panchina per trasmettere i valori espressi sul campo per oltre 17 anni in blaugrana: "Le persone si aspettano molto da me. Il mio sogno è tornare al Barcellona, ma sarà difficile. Mi piace essere visto come il futuro, è stato difficile andarsene e sarà difficile anche tornare" ha detto l'ex centrocampista spagnolo ad Ara

"Un giorno mi piacerebbe allenare Messi"

Ora Xavi allenna l'Al-Sadd, che ha guidato quest'anno fino alla semifinale di Coppa dei Campioni asiatica. L'ex centrocampista spagnolo però non affretta i tempi e si complimenta con Valverde per il lavoro svolto fin qui: "Ha fatto in modo che la squadra continuasse a dominare le partite. Può perdere o vincere, ma non si può dire che la squadra non sia con lui". Infine su Messi: "Mi piacerebbe allenare Leo. Conosco lui, Busquets, Suarez, Piqué e Jordi Alba. Se convinci Messi a stare dalla tua parte può essere anche il miglior difensore del mondo. Il problema penso sia la mediana: De Jong lo vedo più come interno che come perno di centrocampo", ha concluso Xavi.

I più letti