Espanyol-Valladolid 0-2

Liga
default

Il match valido per la settima giornata della Liga spagnola che metteva di fronte Valladolid e Espanyol finisce 2-0 per Javi Moyano e compagni. A sbloccare la gara ci pensa una rete di Míchel. Chiude i giochi Plano. Preziosa vittoria esterna per il Valladolid che muove la propria classifica

Quando una gara resta in una situazione di punteggio che potrebbe radicalmente cambiare con una rete dell'avversario, si prospetta sempre un finale di partita da brividi. In questo caso però parliamo di un successo piuttosto 'tranquillo' e di tre punti importanti incamerati da chi ha unito un attacco efficace ad una difesa attenta. Il Valladolid ha risolto la pratica contro l'Espanyol con un 2-0 che ha visto la squadra di González andare in vantaggio al25' con il gol di Míchel. Forte dell'1-0 acquisito, il Valladolid ha cercato di premere sull'acceleratore alla ricerca del gol della tranquillità. Dall'altra parte però lo svantaggio voleva subito essere annullato e non si può dire che l'Espanyol non ci abbia un minimo provato. Nessuna azione degna di rilievo è però stata capitalizzata. La rete di Plano al 94' ha chiuso ogni discorso.L'Espanyol ha giocato parte della partita in inferiorità numerica, per l'espulsione di Fernando Calero per rosso diretto al minuto 65.
Nel corso del match l'Espanyol non ha creato grandi pericoli alla porta di Jordi Masip poco impegnato, autore di solo 2 parate.

Nonostante la sconfitta, l'Espanyol ha avuto il controllo del match: ha avuto un maggior possesso palla (59%), ha effettuato più tiri (16-9), e ha battuto più calci d'angolo (4-3).

I padroni di casa hanno completato con successo più passaggi dell'avversario (407-263): si sono distinti Marc Roca (69), Víctor Sánchez (58) e Naldo (56). Per gli ospiti, Míchel è stato il giocatore più preciso con 48 passaggi riusciti.

Óscar Plano è stato il giocatore che ha tirato di più per il Valladolid: 3 volte di cui 1 nello specchio della porta. Per l'Espanyol è stato Jonathan Calleri a provarci con maggiore insistenza concludendo 5 volte, di cui 1 nello specchio della porta.
Nel Valladolid, il centrocampista Toni Villa pur senza brillare è stato il migliore dei suoi per contrasti vinti (7 ma si contano anche 10 duelli persi). Il difensore Javi López è stato invece il più efficace nelle fila dell'Espanyol con 11 contrasti vinti (19 effettuati in totale).


Espanyol (4-4-1-1 ): Diego López, Javi López (Cap.), Naldo, D.Vilá, F.Calero, A.Pedrosa, V.Sánchez, M.Roca, M.Vargas, J.Calleri, S.Darder. All: David Gallego
A disposizione: Wu Lei, E.Granero, Ó.Melendo, J.Puado, A.Prieto, P.Piatti, David López.
Cambi: L.Wu <-> D.Vilá (64'), D.López <-> S.Darder (69'), P.Piatti <-> M.Vargas (74')

Valladolid (4-4-2 ): J.Masip, Nacho, Kiko Olivas, M.Salisu, Javi Moyano (Cap.), Míchel, Ó.Plano, Fede San Emeterio, Toni Villa, S.Ramírez, Sergi Guardiola. All: Sergio González
A disposizione: J.Fernández , E.Ünal, A.Mohamed, W.Rubio, A.Lunin, P.Porro, P.Hervías.
Cambi: E.Ünal <-> S.Ramírez (60'), J.Fernández <-> M.Salisu (64'), P.Porro <-> L.Villa Suárez (75')

Reti: 25' (R) Míchel, 94' Plano.
Ammonizioni: V.Sánchez, J.López Rodríguez
Espulsioni: Calero (65°)

Stadio: RCDE Stadium
Arbitro: Guillermo Cuadra Fernández

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche