Barcellona, Dembele si è operato dopo l'infortunio: out 6 mesi, salta Napoli ed Europeo

Liga
©Getty

Brutte notizie in casa Barcellona che, nella fase decisiva della stagione, dovrà fare a meno dell'attaccante francese oltre a Suarez. Operato in Finlandia dopo la rottura del tendine prossimale del bicipite della coscia destra, l'ex Borussia resterà fermo almeno 6 mesi. Non ci sarà nella doppia sfida in Champions contro il Napoli e perderà pure la fase finale degli Europei. Secondo il Mundo Deportivo, i catalani chiederanno alla Federcalcio l'autorizzazione per comprare un sostituto

Non è un periodo fortunato per il Barcellona, lontano tre punti dal Real Madrid capolista e con gli uomini contati in attacco. Dopo l’infortunio di Luis Suarez, operato al ginocchio e lontano dal campo fino a maggio, Quique Setien ha perso pure Ousmane Dembélé. Il problema risale alla scorsa settimana in allenamento, quando il 22enne francese (pagato 125 milioni di euro al Borussia Dortmund nell’estate 2017) aveva riportato la lesione completa del tendine prossimale del bicipite femorale della gamba destra. Un duro colpo per i blaugrana e per il giocatore che, come ha annunciato il club attraverso i propri canali ufficiali, è stato operato a Turku (in Finlandia) dall’equipe del dottor Sakari Orava nel centro del professor Lasse Lempainen. Come precisa la nota del Barcellona, "Dembélé si stava riprendendo dall'infortunio al bicipite della coscia destra quando si è dovuto fermare nell'allenamento del 3 febbraio. I test successivi hanno confermato la rottura completa del tendine prossimale del bicipite femorale della coscia destra".

Il Barça torna sul mercato?

Stagione finita per Dembélé, diagnosi che parla di uno stop di almeno 6 mesi e dalle conseguenze pesanti: il francese non ci sarà nella doppia sfida in Champions League contro il Napoli agli ottavi (andata il 25 febbraio al San Paolo, ritorno il 18 marzo al Camp Nou) né per la fase finale degli Europei con la Nazionale francese. Assistito in Finlandia da Eric Abidal e da Doni Florit (medico sociale della squadra), lo stop dell’ex Borussia necessiterà quindi di un ritorno sul mercato del Barcellona come riporta il Mundo Deportivo: la società chiederà alla Federcalcio spagnola l’autorizzazione a ingaggiare un sostituto, dal momento che il regolamento lo consente in caso di infortuni con stop superiori ai cinque mesi. Qualora il responso fosse favorevole, il tempo a disposizione del Barcellona per contrattualizzare un giocatore è di 15 giorni.

I più letti