Siviglia-Espanyol 2-2

Liga
default

Nel match valido per la ventiquattresima giornata della Liga spagnola, pareggio tra Siviglia e Espanyol: padroni di casa sbloccano la gara con Ocampos. Suso al minuto 80 fissa il 2-2 finale che permette ad entrambe di fare un piccolo passo in classifica

Quando mancavano pochi minuti al fischio finale, la sfida di oggi ha vissuto l'ultima, intensa emozione di giornata. Un gol segnato da Suso ha salvato il Siviglia dalla sconfitta. E' stata una partita tiratissima quella giocata contro l'Espanyol. La sfida è rimasta in bilico fino all'ultimo minuto con un assedio finale che ci ha regalato un pirotecnico pareggio per 2-2. L'Espanyol ha portato a casa un risultato positivo, chiudendo però la partita in 10 uomini per via dell'espulsione di Víctor Sánchez per doppia ammonizione al 69°.

Dopo il vantaggio iniziale del Siviglia (Lucas Ocampos al 15°), l'Espanyol ha ribaltato il risultato con un gol per tempo. I gol di Adrián Embarba al 35° e di Wu Lei al 50° minuto ha permesso infatti all'Espanyol di portarsi sul 2-1, mentre la rete di Suso al 80° ha firmato il 2-2 finale.

Nei 2 gol del Siviglia risolutivi gli assist forniti da Suso e Ocampos.

Nonostante il risultato finale di parità, il Siviglia ha avuto a lungo il controllo del match: ha dominato nel possesso palla (67%), ha effettuato più tiri (18-5), e ha battuto più calci d'angolo (9-2) dell'Espanyol.

I padroni di casa hanno completato con successo più del doppio dei passaggi dell'avversario (405-138): si sono distinti Fernando (58), Diego Carlos (56) e Sergi Gómez (53). Per gli ospiti, Sergi Darder è stato il giocatore più preciso con 19 passaggi riusciti.

Lucas Ocampos è stato il giocatore che ha tirato di più per il Siviglia: 4 volte di cui 2 nello specchio della porta. Per l'Espanyol è stato Wu Lei a provarci con maggiore insistenza concludendo 2 volte, entrambe nello specchio della porta.
Nel Siviglia, il difensore Diego Carlos è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (9 sui 13 totali). L'attaccante Calleri è stato invece il più efficace nelle fila dell'Espanyol con 13 contrasti vinti a fronte comunque di un numero superiore di confronti persi (15).


Siviglia (4-3-3 ): T.Vaclik, J.Navas (Cap.), S.Gómez, S.Reguilón, Diego Carlos, Franco Vázquez, Fernando, É.Banega, Suso, L.Ocampos, Y.En-Nesyri. All: Julen Lopetegui
A disposizione: J.Koundé, S.Escudero, Y.Bounou, Nolito, N.Gudelj, Luuk de Jong, M.El Haddadi.
Cambi: M.Agudo Durán <-> F.Vázquez (45'), N.Gudelj <-> S.Reguilón (54'), L.de Jong <-> É.Banega (65')

Espanyol (4-2-3-1 ): Diego López, Javi López (Cap.), L.Cabrera, B.Espinosa, A.Pedrosa, S.Darder, Wu Lei, M.Roca, A.Embarba, V.Sánchez, J.Calleri. All: Abelardo Fernández
A disposizione: M.Vargas, V.Gómez, Ó.Melendo, A.Prieto, F.Ferreyra, A.Iturraspe, F.Calero.
Cambi: V.Gómez <-> L.Wu (72'), F.Calero <-> A.Embarba (74'), F.Ferreyra <-> J.Calleri (82')

Reti: 15' Ocampos (Siviglia), 35' Embarba (Espanyol), 50' Wu Lei (Espanyol), 80' Suso (Siviglia).
Ammonizioni: S.Gómez, N.Gudelj, L.Wu, V.Sánchez, M.Roca
Espulsioni: Sánchez (69°)

Stadio: Ramón Sánchez-Pizjuán
Arbitro: Adrián Cordero Vega

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

I più letti