Valencia, cinque positivi al coronavirus: c'è Garay. Uno anche nell'Elche

coronavirus

Il club spagnolo, protagonista della doppia sfida di Champions contro l'Atalanta, ha comunicato di aver rilevato nella propria rosa cinque casi di coronavirus tra giocatori e componenti dello staff medico. Ezequiel Garay su Instagram: "Sto bene, sono in isolamento domiciliare". Un caso di contagio anche in Segunda Division: si tratta di un giocatore dell'Elche

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Non solo Ezequiel Garay. Il Valencia ha comunicato di aver rilevato nella propria squadra cinque casi positivi di coronavirus tra componenti dello staff tecnico e giocatori della prima squadra. “Sono tutti in isolamento presso le proprie abitazioni in buono stato di salute”. La squadra spagnola ha giocato, a porte chiuse, il ritorno di Champions League contro l’Atalanta il 10 marzo scorso. La squadra di Gasperini che come tutti i club ha stabilito di rispetto delle norme igieniche e di isolamento sociale per i suoi tesserati, ha intanto spostato a mercoledì 18 la ripresa degli allenamenti. 

Garay positivo al covid-19: il messaggio su Instagram

Poco prima, era stato Ezequiel Garay a comunicare via Instagram la sua positività al virus: "È chiaro che il 2020 è iniziato con il piede sbagliato. Sono risultato positivo al tampone per il coronavirus. Mi sento bene e ora non resta che prestare attenzione alle autorità sanitarie, per ora sono in isolamento domiciliare". Lo scorso 1 febbraio il classe ‘86 si era rotto il legamento del crociato anteriore nel match di campionato contro il Celta Vigo. Non era presente, dunque, in occasione della doppia sfida di Champions League fra il suo Valencia e l'Atalanta.

Secondo caso: è un giocatore dell'Elche

C'è anche un altro caso accertato di positività al tampone nel calcio spagnolo. Si tratta di Jonathas de Jesus, come rivelato dallo stesso attaccante brasiliano con una diretta su Instagram, poi ricondivisa sui canali social dal club spagnolo, che inizialmente non aveva rivelato il nome del proprio tesserato. "Un nostro giocatore è risultato positivo ai test al COVID-19. Il club ha lanciato la scorsa settimana tutte le misure e raccomandazioni che le autorità sanitarie hanno stabilito e che sono state attuate in modo responsabile da tutti i membri del club - spiega il comunicato - abbiamo raccomandato a tutto il personale (staff tecnico e dipendenti) di restare in quarantena presso le proprie abitazioni per 15 giorni. Inoltre, è stato deciso di chiudere al pubblico le strutture dello stadio Martínez Valero". Jonathas ha giocato in Italia dal 2011 al 2014, vestendo le maglie di Brescia, Pescara, Torino e Latina.  

I più letti