Barcellona-Real Valladolid 1-0: la decide Dembéle al 90', Atletico a -1

Liga

Un gol dell'attaccante francese al 90' porta il Barcellona al secondo posto solitario nella Liga e a una sola lunghezza dall'Atletico Madrid battuto a Siviglia. Messi omaggiato all'inizio del match come giocatore con il maggior numero di presenze nella storia del club catalano 

BARCELLONA-REAL VALLADOLID 1-0

90' Dembele

 

BARCELLONA (3-4-2-1): Ter Stegen; Mingueza (63' Araujo), de Jong, Lenglet; Dest (87' Puig), Busquets (63' Braithwaite), Pedrì (77' Moriba), Jordi Alba; Messi, Griezmann (63' Trincao); Dembele. All. Koeman

 

REAL VALLADOLID (3-5-2): Masip; Javi Sanchez, Gonzalez, Olaza; Janko (65' Hervias), Roque Mesa, Plano, Alcaraz, Nacho Martinez; Sergi Guardiola (77' de Sousa), Kodro (85' Rubio). All. Sergio Gonzalez

 

Ammoniti: Mingueza, Griezmann, Bruno Gonzalez, Sergi Guardiola, Masip, Braithwaite

 

Espulso: Oscar Plano

 

Poteva essere Leo Messi il protagonista annunciato di un match importantissimo per il rush finale del Barcellona nella Liga e, invece, è spuntato Ousmane Dembéle. Un gol al 90' per battere la resistenza del Real Valladolid nel giorno della 768° gara in blaugrana (con tanto di omaggio a inizio gara) della pulce argentina. Il Barcellona ha faticato le proverbiali sette camice per aggiudicarsi un match che regala tre punti preziosissimi in virtù del passo falso della capolista Atletico Madrid sul campo del Siviglia. Grazie a questo successo, il Barcellona si riporta al secondo posto solitario in classifica e avvicina i colchoneros a una sola lunghezza.

La squadra di Koeman ha faticato a trovare il bandolo della matassa contro un avversario che ha affrontato il Barça quasi specularmente innescando duelli uomo contro uomo praticamente a tutto campo. Ne è venuta fuori una gara dall'agonismo elevato, in cui ci sono stati tanti fallli e tanti cartellini gialli. A farne le spese è stato, soprattutto, Oscar Plano che al 79' ha lasciato i suoi in dieci uomini. Da quel momento in poi la squadra di Koeman, che ha inserito praticamente tutti i suoi effettivi d'attacco, ha accelerato andando a caccia del gol vittoria.

 

Rete del successo che è arrivata proprio in un finale concitatissimo grazie a Dembéle che ha firmato il suo 4° sigillo personale in un Liga, fino a questo momento, non proprio ricca di soddisfazioni per lui. Il Barça ci ha provato per tutta la gara, le occasioni si sono ripetute passando per i piedi di Messi, Griezmann, Dembéle e Puig ma il Real Valladolid ha saputo difendersi e resistere fin quasi al triplice fischio di gara. Alla fine i blaugrana vincono meritatamente una gara che può segnare la svolta: un solo punto da recuperare all'Atletico con ancora il Clasico (contro il Real staccato di due lunghezze) e proprio la sfida ai colchoneros da giocare al Camp Nou.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.