Karolina Sarasua dell'Osasuna femminile insultata e minacciata: "Ti violento"

Liga
osasuna insulti

Karolina Sarasua García ha postato sui propri canali social i terribili insulti e le pesantissime minacce piovute dagli spalti ai suoi danni (e a quelli delle sue compagne) durante la partita contro il Nueva Montaña: "Andiamo negli spogliatoi e violento te e tutte le tue compagne". Immediata la reazione di sdegno del mondo del calcio spagnolo

Insultata perché donna e calciatrice per tutta la partita con frasi irricevibili e minacce, forse, irripetibili. Anzi, no. Proprio da pubblicare. E’ così che Karolina Sarasua García, attaccante di 17 anni della squadra femminile dell’Osasuna, ha deciso allo stesso tempo di denunciare e di ‘vendicarsi’ a modo suo dell’ignobile atto perpetrato ai suoi danni (e alle sue compagne) durante i 90 minuti della sfida vinta per 5-0 contro il Nueva Montaña. Prendendo carta e penna, trascrivendo le terribili frasi pronunciate dagli spalti e condividendo tutto sui suoi canali social. “Violenterò te e tutta la tua squadra”, “Tirati su la maglietta e fammi vedere le tette e i culo”, “Ti si vede il perizoma”, “Andiamo nello spogliatoio e ti violento”. Minacce e insulti che hanno fatto subito il giro dei social, attirato l’attenzione generale dei media, ricevuto attestati di solidarietà generale (da compagne e avversarie fino alla Federazione spagnola) e scatenato la reazione dello stesso presidente del Nueva Montaña, che immediatamente si è schierato dalla parte delle giovani calciatrici e ha messo a disposizione delle autorità il materiale video della gara per provare a individuare e colpire i responsabili. "Grazie mille a tutti per il vostro sostegno" ha scritto dopo la sua denuncia Karolina. "Spero che questo tipo di insulti sparisca il prima possibile perché non auguro a nessuno tutto ciò che io e le mie compagne abbiamo vissuto".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche