Caso "Valbuena-sextape", Benzema condannato a un anno con condizionale

la sentenza
benzema_ipa

Come riportano i media francesi, il tribunale penale di Versailles, per il caso Sextape, ha giudicato l'attaccante del Real Madrid colpevole di complicità nel reato di tentato ricatto a Valbuena e lo ha condannato a un anno di reclusione con condizionale e multa di 75 mila euro

A oltre sei anni di distanza dallo scoppio dello scandalo, sono arrivate le prime sentenze. Come riportano i media francesi Karim Benzema, infatti, è stato condannato dal tribunale penale di Versailles per il famoso caso del "sextape" di Mathieu Valbuena, quest'ultimo ascoltato al processo circa un mese fa. L'attaccante del Real Madrid, assente in tribunale, è stato giudicato colpevole di complicità nel reato di tentato ricatto: la sentenza è di un anno di reclusione con condizionale e una multa di 75mila euro, mentre la richiesta del pm era di una pena detentiva sospesa di dieci mesi. "Karim Benzema è stato coinvolto personalmente nel tentativo di convincere Mathieu Valbuena a incontrare il suo uomo di fiducia", ha spiegato la corte, ovvero convincerlo a incontrare i ricattatori per impedire la diffusione del video. Sono stati giudicati colpevoli anche gli altri quattro imputati: Axel Angot, Mustapha Zouaoui, Younes Houass e Karim Zenati. Per l'attaccante francese si prospetta già la possibilità di ricorrere in appello.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche