Angers-Digione 2-0

Ligue 1

Vittoria per l'Angers nel match della quarta giornata della Ligue 1. Gli uomini di Stéphane Moulin hanno sconfitto 2-0 il Digione grazie alla sfortunata autorete di Muzinga e al gol di El Melali

Quando una gara resta in una situazione di punteggio che potrebbe radicalmente cambiare con una rete dell'avversario, si prospetta sempre un finale di partita da brividi. In questo caso però parliamo di un successo piuttosto 'tranquillo' e di tre punti importanti incamerati da chi ha unito un attacco efficace ad una difesa attenta. L'Angers ha risolto la pratica contro il Digione con un 2-0 che ha visto la squadra di Moulin sbloccare il match al50' massimizzando una situazione fotunata che ha portato all' autogol di Ngonda Muzinga. Forte della situazione di punteggio favorevole, l'Angers non ha modificato il proprio atteggiamento ma ha cercato di trovare il gol della sicurezza. Dall'altra parte però lo svantaggio voleva subito essere annullato e non si può dire che il Digione non ci abbia un minimo provato. Nessuna azione degna di rilievo è però stata capitalizzata. La rete di Farid El Melali ha spento definitivamente la speranza di rimonta del Digione al 71'.
Nel corso del match il Digione non ha creato grandi pericoli alla porta di Ludovic Butelle poco impegnato, autore di solo 2 parate.

A conferma della vittoria finale, l'Angers ha avuto il controllo del match: ha effettuato più tiri totali (12-5), e ha battuto più calci d'angolo (5-3). Il Digione, invece, ha avuto un maggior possesso palla (56%).

Gli ospiti hanno completato con successo più passaggi dell'avversario (421-292): si sono distinti Nayef Aguerd (69), Bruno Ecuele Manga (54) e Didier Ndong (50). Per i padroni di casa, Vincent Manceau è stato il giocatore più preciso con 41 passaggi riusciti.

Casimir Ninga nonostante non abbia segnato è stato il giocatore che ha tirato di più per l'Angers con 3 conclusioni verso lo specchio della porta. Per il Digione è stato Mama Baldé a provarci con maggiore insistenza concludendo 2 volte, di cui 1 nello specchio della porta.
Nell'Angers, il centrocampista Pierrick Capelle pur senza brillare è stato il migliore dei suoi per contrasti vinti (10 ma si contano anche 11 duelli persi). Wesley Lautoa è stato invece il più efficace nelle fila del Digione con 9 contrasti vinti (13 effettuati in totale).


Angers (4-5-1 ): L.Butelle, R.Thomas, V.Manceau, R.Ait Nouri, I.Traoré (Cap.), B.Santamaría, P.Capelle, Pereira Lage, T.Mangani, F.El Melali, R.Alioui. All: Stéphane Moulin
A disposizione: D.Petkovic, S.Bahoken, V.Pajot, T.Pellenard, S.Thioub, Casimir Ninga, M.Pavlovic.
Cambi: R.Ninga <-> M.Pereira Lage (57'), S.Bahoken <-> R.Alioui (69'), S.Thioub <-> F.El Melali (80')

Digione (3-5-2 ): R.Rúnarsson, S.Coulibaly, B.Ecuele Manga (Cap.), N.Aguerd, J.Marié, M.Alphonse, D.Ndong, R.Amalfitano, N.Muzinga, Mama Baldé, F.Sammaritano. All: Stéphane Jobard
A disposizione: H.Mendyl, A.Gomis, F.Balmont, F.Chafik, Matheus Pereira, S.Mavididi, W.Lautoa.
Cambi: W.Lautoa <-> J.Marié (20'), S.Mavididi <-> S.Coulibaly (40'), H.Mendyl <-> F.Sammaritano (76')

Reti: 50' Aut. Muzinga, 71' El Melali.
Ammonizioni: M.Baldé, N.Muzinga

Stadio: Stade Raymond-Kopa
Arbitro: Jeremie Pignard

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

I più letti