Coronavirus Francia, Psg fa maglie speciali: il ricavato agli ospedali di Parigi

coronavirus

Iniziativa speciale per combattere l'emergenza coronavirus in Francia: il club transalpino ha messo in vendita delle maglie con scritto "tutti uniti" e il ricavato sarà devoluto agli ospedali pubblici di Parigi

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Tantissime squadre in giro per il mondo stanno offrendo il proprio contributo per combattere l'emergenza coronavirus. La Francia è uno dei Paesi più colpiti dalla pandemia e la sua società più rappresentativa, il Psg, ha deciso di "scendere in campo" per dare una mano. Il club di Al Khelaifi, infatti, ha messo in vendita da oggi delle maglie speciali con la scritta "tous unis" ("tutti uniti"), al prezzo di 175 euro l'una. L'intero ricavato sarà devoluto agli ospedali pubblici di Parigi e garantirà nuove attrezzature mediche a infermiere e dottori, impegnati in prima linea con i contagiati da Covid-19.

Taglio degli stipendi in Ligue 1

In Francia si è registrato il rinvio di una delle prime partite in tutta Europa, quella tra Psg e Strasburgo. Successivamente, poi, la Federazione francese ha deciso di sospendere sia la Ligue 1 che la Ligue 2 fino a nuovo avviso. In attesa di capire se e quando il campionato ripartirà, le società francesi - in primis Lione, Bordeaux e Amiens - hanno adottato i primi provvedimenti a livello economico. In terra transalpina, infatti, i giocatori sono equiparati a qualsiasi altro tipo di lavoratore e non esistono leggi specifiche per lo sport, dunque se non si allenano e non giocano vengono pagati di meno. Per questo motivo, tutti i club della Ligue 1 applicheranno la disoccupazione parziale, principio riformato lo scorso 16 marzo dal Governo, che garantirà ai propri dipendenti il 70% lordo dello stipendio.

Il coronavirus in Francia

L'emergenza coronavirus in Francia si sta facendo sempre più pesante. Nell'ultima settimana, infatti, i decessi si sono quintuplicati, arrivando a quota 1331 secondo le ultime stime fornite dal direttore generale del ministero della Salute, Jerome Salomon. Oltre 25 mila sono i positivi, di cui quasi la metà ricoverati in ospedale e 2827 in terapia intensiva. Particolarmente grave la situazione all'Ile-de-France, la regione di Parigi, che ha superato i mille casi in gravi condizioni.

CALCIO: SCELTI PER TE