Il Lione dopo gli incidenti di Parigi: "Trasferte vietate ai nostri tifosi"

coppa francia

Dura presa di posizione dell'Olympique Lione il giorno dopo gli incidenti in Coppa di Francia a Parigi, con la gara contro il Paris FC sospesa: il club di Aulas vieterà infatti le trasferte ai suoi gruppi organizzati. "Dobbiamo sradicare questi episodi di teppismo dagli stadi", si legge in una nota dell'OL

FOTO: GLI INCIDENTI DI PARIS-LIONE

L'Olympique Lione ha annunciato che vieterà ai suoi gruppi di tifosi di recarsi in trasferta. E' questa la decisione del club il giorno dopo i nuovi incidenti sugli spalti di Parigi, durante la partita di Coppa di Francia tra la formazione lionese e il Paris FC con il match interrotto sul punteggio di 1-1. "Dobbiamo più che mai sradicare questi fenomeni di teppismo e bandire tutti coloro che sono nemici, con i loro atti, del calcio, ma anche dei club di cui affermano di essere tifosi. In questo contesto, fino a nuovo

ordine l'Olympique Lione decide di vietare lo spostamento dei gruppi di tifosi per le partite in trasferta", scrive il club francese in un comunicato. In questa stagione i tifosi più estremisti del Lione si erano già resi protagonisti di uno spiacevole episodio durante il match casalingo di Ligue 1 contro il Marsiglia, sospeso dopo che Payet era stato colpito da una bottiglietta d'acqua mentre tentava di battere un corner. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche