Caricamento in corso...
31 agosto 2017

Mondiali Russia 2018, il Giappone si qualifica alle fasi finali

print-icon

La Nazionale giapponese è la quarta partecipante a ufficiale ai Mondiali di Russia 2018, fondamentale la vittoria casalinga per 2-0 contro l'Australia che ha sancito la vittoria matematica del gruppo B delle qualificazioni asiatiche. Nell'altro gruppo ancora una piccola speranza per la Cina di Lippi

Il Mondiale di Russia 2018 si avvicina e arrivano le prime qualificazioni dirette alla fase a gironi: dopo la Russia (paese ospitante), Brasile e Iran, arriva la terza qualificata sul campo. Il Giappone allenato dal ct bosniaco Vahid Halihodzic ottiene il pass per la manifestazione iridata vincendo il gruppo B delle qualificazioni asiatiche. I giapponesi conquistano matematicamente la prima posizione del gruppo grazie alla vittoria casalinga per 2-0 contro l'Australia, arrivati con i gol di Asano e Ideguchi. La sconfitta complica invece la situazione degli australiani, appaiati all'Arabia Saudita a 16 punti ad una sola giornata dal termine del girone, ma con una peggiore differenza reti che al momento consegnerebbe la qualificazione diretta agli arabi, con l'Australia costretta a disputare lo spareggio per arrivare in Russia. Per il Giappone è la sesta partecipazione consecutiva ad una fase finale del Mondiale e disputeranno l'ultima partita proprio in Arabia Saudita, dove i padroni di casa saranno in lotta per la qualificazione.

La Cina di Lippi vince e tiene vive le speranze

C'è ancora una piccola speranza di strappare un posto negli spareggi per il Mondiale di Russia per la Cina di Lippi, che grazie al rigore di Gao Lin nei minuti finale della sfida contro l'Uzbekistan, si porta a quota 9 punti. I cinesi si trovano a 3 lunghezze di distanza dalla coppia formata proprio dagli Uzbeki e dalla Siria a 12 punti: una loro sconfitta accompagnata da una vittoria della squadra di Lippi nell'ultima partita in Qatar potrebbe regalare il terzo posto alla Cina grazie alla differenza reti. Non una grande speranza, ma sicuramente un miglioramento rispetto alla prima metà del girone di qualificazione, nel quale l'allenatore italiano non era ancora ct.Fallisce l'opportunità di qualificarsi direttamente la Corea del Sud, che non va oltre lo 0-0 casalingo contro l'Iran già qualificato e dovrà giocarsi il pass all'ultima giornata in Uzbekistan.

I PIU' VISTI DI OGGI