03 settembre 2017

Qualificazioni mondiali, Belgio stacca il pass. Pari Francia

print-icon
Belgio

Il Belgio è la prima Nazionale europea qualificata a Russia 2018 (Foto Getty)

La Nazionale di Martinez vince 2-1 in Grecia e stacca il pass per Russia 2018. Delude la Francia, fermata dal Lussemburgo. André Silva decide la vittoria del Portogallo, doppietta di Dzeko in Gibilterra-Bosnia. Vittorie facili per Olanda e Svezia

CLICCA QUI PER TUTTI I TABELLINI DEI MATCH

Gruppo A

OLANDA-BULGARIA 3-1

7’ Proepper (O), 67’ Robben (O), 69’ Kostadinov (B), 80’ Proepper (O)

L’Olanda batte la Bulgaria ma rischia di non bastare in ottica qualificazione. Gli Oranje vincono 2-1 e in entrambe le reti il protagonista è Daley  Blind, autore di due assist. Il terzino del Manchester United in avvio scambia con Janssen e serve in mezzo, dove Proepper anticipa tutti e sigla l’1-0. Azione simile quella del raddoppio, che arriva a metà ripresa con Arjen Robben come finalizzatore. La Bulgaria reagisce subito con il colpo di testa vincente di Kostadinov, ma non basta a riequilibrare le sorti dell’incontro perché a 10 minuti dalla fine Proepper realizza la doppietta, anche lui di testa.

Olanda-Bulgaria 3-1

BIELORUSSIA-SVEZIA 0-4

18’ Forsberg, 24’ Nyman, 37’ Berg, 84’ rig. Granqvist

Sale a quota 16 la Svezia che dilaga contro la Bielorussia. La Nazionale di Andersson sbriga la pratica nei primi 45 minuti grazie a uno scatenato Forsberg. Il giocatore del Lipsia sblocca il punteggio al 18’ su lancio di Lustig. Sei minuti dopo clamoroso errore difensivo di Sivakov e Nyman ne approfitta siglando il 2-0. Al 37’ arriva il terzo gol, con Berg che deve solo appoggiare in rete a porta vuota dopo l’assist di Forsberg. Nel finale di partita Granqvist cala il poker su calcio di rigore. 

Bielorussia-Svezia 0-4

FRANCIA-LUSSEMBURGO 0-0

Clamoroso pareggio interno per la Francia contro il Lussemburgo che complica inevitabilmente il discorso qualificazione. I Blues, come da previsione, dominano l’incontro arrivando più volte alla conclusione ma i miracoli di Joubert (in particolare su Griezmann e Sidibè) e la traversa sul colpo di testa di Pogba salvano i lussemburghesi che, a 11 minuti dalla fine, hanno anche la ghiottissima chance di portarsi in vantaggio. Rodriguez vola via in contropiede, mira l’angolo alla sinistra di Lloris e coglie un clamoroso palo che permette ad entrambe le squadre di raccogliere un punto.

Francia-Lussemburgo 0-0

Gruppo B

UNGHERIA-PORTOGALLO 0-1

48’ André Silva

Serata positiva per il Portogallo che blinda il secondo posto grazie al successo di misura in Ungheria. La gara dei campioni d’Europa si mette in discesa alla mezz’ora con l’espulsione per i padroni di casa di Priskin, reo di aver colpito l’ex madridista Pepe con una gomitata. Il gol della vittoria arriva ad inizio ripresa con il milanista André Silva che di testa deve solo appoggiare in rete il cross deviato di Cristiano Ronaldo. Nel recupero l’Ungheria ha la possibilità di pareggiare ma Rui Patricio blocca con sicurezza.

Ungheria-Portogallo 0-1

LETTONIA-SVIZZERA 0-3

9’ Seferovic, 55’ Dzemaili, 58’ rig. Rodriguez

Rimane in testa al girone B la Svizzera che vince senza problemi in Lettonia. La Nazionale elvetica sblocca dopo nove minuti con Seferovic che raccoglie l’assist di Lichtsteiner e trafigge Vanins, non esente da colpe. Alla mezz'ora poi Dzemaili ha l'occasione di raddoppiare, ma spara clamorosamente alto il calcio di rigore. In avvio di secondo tempo l'ex Bologna sciupa un'altra grossa opportunità con il piattone, poi si fa perdonare realizzando il 2-0 dopo uno splendido triangolo con Djorou e Seferovic. Al 58’ Ricardo Rodriguez su un altro rigore chiude la sfida.

Lettonia-Svizzera 0-3

FAR OER-ANDORRA 1-0

31’ Rolantsson

Va alle Far Oer la sfida tra cenerentole con Andorra. Alla Nazionale di casa basta un gol di Rolantsson per conquistare l’intera posta in palio. Il centravanti alla mezz’ora riceve la sponda aerea di Benjaminsen e batte Gomes con un mancino a incrociare. Con questo risultato le Far Oer salgono a 8 punti in classifica.

Far Oer-Andorra 1-0

Gruppo H

GRECIA-BELGIO 1-2

70’ Vertonghen (B), 73’ Zeca (G), 74’ Lukaku (B)

Missione compiuta per il Belgio che espugna Atene e stacca il pass per Russia 2018. Succede tutto negli ultimi venti minuti: Vertonghen con una botta da fuori apre le marcature, risponde tre minuti dopo Zeca che sfrutta la disattenzione di Carrasco e al volo trafigge Courtois. I DiavolI Rossi non si piangono addosso e in meno di 60 secondi si riportano avanti grazie a Lukaku che di testa lascia di sasso Karnezis regalando la qualificazione alla Nazionale di Martinez.

Grecia-Belgio 1-2

GIBILTERRA-BOSNIA 0-4

35' Dzeko, 65' Kodro, 83' Lulic, 85' Dzeko

Festeggia la Bosnia che, in virtù della sconfitta della Grecia, balza al secondo posto dopo il 4-0 ai danni di Gibilterra. Apre le danze Dzeko che di testa sfonda la rete. Nella ripresa una rete simile è quella che regala il raddoppio ai bosniaci: Kodro, lasciato tutto solo dalla difesa di casa, svetta in alto e di testa insacca il 2-0. La terza rete la firma con un tocco sotto porta Lulic, poi arriva anche la doppietta per l'attaccante giallorosso con un destro di prima intenzione deviato.

Gibilterra-Bosnia 0-4

ESTONIA-CIPRO 1-0

92’ Kaeit

Vittoria di misura per l’Estonia che coglie il secondo successo nel girone H. La Nazionale di Martin Reim passa grazie a un gol in extremis di Kaeit in pieno recupero: il mediano del Fulham raccoglie palla dai 25 metri e al volo piazza la palla all’angolo, rendendo vano il tentativo di Panayi.

Estonia-Cipro 1-0

I PIU' VISTI DI OGGI