Qualificazioni Mondiali 2018, Galles senza Bale: fermo un mese per infortunio al polpaccio

Mondiali
bale_getty

Nuovo problema alla coscia destra che costringe l’attaccante gallese a lasciare il ritiro della sua Nazionale e a fermarsi per 40 giorni. Si tratta del 13° stop da quando il giocatore veste la maglia del Real, per un periodo complessivo lontano dai campi di oltre 250 giorni

Un altro stop, ancora un infortunio impedisce a Gareth Bale di scendere in campo con la sua Nazionale nelle partite contro Georgia e Irlanda valide per le qualificazioni al Mondiale in Russia nel 2018. L'ennesimo problema fisico per un giocatore che negli ultimi mesi è stato costretto a vedere le gare del suo Real Madrid soprattutto dalla tribuna o, come in occasione della finale di Champions League contro la Juventus giocata proprio a Cardiff, per gran parte dalla panchina. La nazionale del ct Chris Coleman è a un bivio e mentre lotta per accedere alla competizione in Russia subisce un duro colpo perdendo il giocatore più rappresentativo del gruppo.

Out per Georgia e Irlanda

A fermare l'attaccante del Real Madrid è ancora una volta un infortunio muscolare alla coscia destra - che lo costringe così al forfait per entrambe le partite in programma nei prossimi giorni. Un duro colpo per le speranze dei gallesi attualmente al secondo posto nel loro girone a quattro punti dalla Serbia capolista. Il primo obiettivo della nazionale sarà ora quello di tenere a distanza l'Irlanda terza ad un solo punto di distanza. Un obiettivo da centrare senza Gareth Bale, il giocatore ha già lasciato il ritiro della squadra e presto inizierà a curarsi seguendo il programma del suo club. Lo stesso Zidane non potrà schierare il suo giocatore per circa un mese, in un momento complicato della stagione in cui già si trova a dover rincorrere il Barcellona primo in classifica nella Liga.

Tredicesimo infortunio da quando gioca in Spagna

Non è la prima volta che Bale soffre un simile problema fisico, che anzi lo tormenta ormai da anni e che proprio al termine della stagione 2016/2017 gli era costato 40 giorni di riposo. Alla ripresa della stagione l'attaccante gallese - complice l'assenza per squalifica di Cristiano Ronaldo - era riuscito a trovare due gol e un assist in cinque presenze consecutive in campionato e un'ottima prestazione (con gol spettacolare) anche contro il Borussia Dortmund in Champions League. Dopo aver saltato la partita contro l’Espanyol, Bale si è sottoposto ad esami che hanno evidenziato ancora una volta una infortunio importante. Si tratta del 13º stop da quando il calciatore classe 1989 gioca in Spagna e sono oltre 250 i giorni complessivi lontano dal terreno di gioco. Ora per lui inizierà un nuovo percorso di recupero per tornare al top.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche