Italia, Belotti in ritiro in stampelle: vuole stare vicino alla Nazionale

Mondiali

L'attaccante del Torino ha fatto visita al ritiro della Nazionale per incoraggiare i suo compagni in vista del match contro l'Albania e del playoff. Il Gallo ha voluto partecipare al "patto" stretto tra Ventura e gli Azzurri

E' il momento di stare uniti, perché nelle difficoltà si vede il carattere della squadra. Al patto tra gli Azzurri e Ventura andato in scena nelle ore immediatamente successive alla partita con la Macedonia e suggellato nelle segrete stanze in albergo a Torino per preparare la sfida all'Albania ha voluto partecipare anche Andrea Belotti. Nonostante l'infortunio che lo terrà per un po' lontano dai campi di calcio, il "Gallo" è voluto restare vicino alla squadra per dare il suo sostegno morale e partecipare alle vicende azzurre. Segno inequivocabile che il gruppo dell'Italia è più unito che mai, come ha chiesto il ct, e l'attaccamento alla maglia c'è. Nessuno vuole scaricare responsabilità o cercare alibi, tutti si sentono responsabilizzati, a maggior ragione se vengono considerati trascinatori e leader. E anche Claudio Marchisio, altro big assente, ha voluto far sentire la propria vicinanza.

A questa Nazionale, che deve fare di necessità virtù, in un momento di difficoltà, serve il supporto di tutti. Perché riuscire a conquistare un posto per il Mondiale non è solo interesse della Federcalcio, ma è interesse di ciascuno dei giocatori.

CALCIO: SCELTI PER TE