Argentina, Messi: "Mai posto veti sulla convocazione di Icardi. Higuain? Se la sono presa tutti con lui"

Mondiali
messi_icardi

Il fuoriclasse argentino parla della nazionale albiceleste: "Icardi? Mai posto il veto sulla sua convocazione. Qui ci sono tanti calciatori importanti, di certo non vengono convocati perchè lo voglio io. Higuain? Ha avuto delle occasioni e se la sono presa con lui, fa male a tutti. Se vinciamo i Mondiali vado a piedi fino al Santuario della Vergina di San Nicola's"

GUIDA TV: GLI SPAREGGI MONDIALI SU SKY

Sosta per le nazionali, tanti i paesi in attesa di conoscere il proprio destino e di sapere se parteciperanno ai prossimi Mondiali. Chi in Russia ci sarà certamente è l'Argentina, che nell'ultima partita del girone di qualificazione contro l'Ecuador ha strappato il pass per il torneo più prestigioso al mondo. Di questo, e di tanto altro, ha parlato Lionel Messi, che è tornato anche sulla convocazione di Mauro Icardi. "La verità sta venendo fuori – ha dichiarato il fuoriclasse argentino a TyC Sports - Erano tutte balle, in particolare quella che non volevamo Icardi in nazionale. Io non ho mai messo veti, non fa parte del mio modo di essere. Rido di tutte le cavolate che ho sentito, qui non c'è gente qualsiasi ma del calibro di Mascherano, Di Maria, Biglia. Queste sono 'figure' nel mondo. Dire che giocano perchè sono amici miei è una mancanza di rispetto verso di me e nei loro confronti. Sono tutte bugie”. Chi da qualche tempo non viene convocato in Nazionale è Gonzalo Higuain, a cui i tifosi argentini non hanno perdonato alcuni errori, tra i quali quello in finale dei Mondiali nel 2014 contro la Germania. “Ci fa male, a tutti – aggiunge Messi - Purtroppo il 'Pipita' ha avuto delle occasioni e se la sono presa con lui per questo. E dopo tutti questi anni ci siamo abituati a sentire certe cose".

"Se vinciamo i Mondiali? A piedi fino al Santuario della Vergina di San Nicola's"

Tanta fatica per ottenere la qualificazione, l'Argentina però in Russia ci sarà. E Messi fa una promessa da mantenere in caso di vittoria: "Se dalla Russia verremo via da campioni, faccio il voto di andare a piedi fino al Santuario della Vergine di San Nicola's – prosegue - Rimpianti? Abbiamo giocato tre finali (una mondiale e due di Coppa America) e almeno due avremmo meritato di vincerle. Ma sono cose che possono succedere. Abbiamo sofferto troppo per arrivare a questo Mondiale, ma non potevamo rimanere fuori e ho sempre pensato che ce l'avremmo fatta. Ora concentriamoci sul torneo in Russia, perchè il tempo passa in fretta".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche