user
13 giugno 2018

I Mondiali 2026 assegnati a Stati Uniti, Messico e Canada. Battuto il Marocco

print-icon
Get

Il trio composto da Stati Uniti, Canada e Messico ospiterà la Coppa del Mondo del 2026: battuta la candidatura del Marocco in maniera schiacciante, 134 voti per gli americani contro i 67  del paese africano

MONDIALI, CALENDARIO E GIRONI

SUPERMONDIALE, IL REGOLAMENTO

Il Mondiale del 2026 si terrà in Usa, Messico e Canada. I tre paesi ospiteranno la prima storica edizione a 48 squadre. È stato sconfitto il Marocco: al trio americano sono andati 134 voti contro i 67 assegnati al paese africano. "Grazie mille per questo grande onore, per il privilegio di poter ospitare i Mondiale", ha detto Carlos Cordeiro, presidente della federazione calcio statunitense che ha riservato parole di stima anche la federazione sconfitta "Grazie anche alla federazione marocchina. In fin dei conti siamo tutti uniti dal calcio".

La nuova formula

Le varie confederazioni avranno dei posti già assegnati tra le quarantotto nazionali partecipanti: 16 in Europa, 9 Africa, 8 Asia, 6 Nord e centro America, 6 sudamericane e 1 squadra dall'Oceania. Le nazionali padrone di casa saranno qualificate di diritto mentre le ultime due squadre dovranno superare un torneo a sei così strutturato: parteciperà una nazionale a confederazione, esclusa la UEFA, e un’altra formazione appartenente alla confederazione che ospiterà la competizione. In questa sorta di play-off, le due squadre migliori secondo il ranking FIFA saranno teste di serie e giocheranno un solo turno. A spiccare, nell’aumento generale delle squadre dettato dalla maxi formula a 48, è l’allargamento delle selezioni di Asia e Africa che vedranno quasi raddoppiato il loro numero di pass. Sono loro le vere vincitrici di questa rivoluzione.

Chi ha votato chi: l'Italia voleva il Marocco

L'Italia avrebbe voluto giocare in Marocco, la Spagna si è astenuta. Subito dopo l’assegnazione del Mondiale, la Fifa ha svelato quali sono state le preferenze delle varie nazioni. Quasi tutti a favore del trio americano, a eccezione delle africane, della Spagna che si è astenuta, e  Olanda, Belgio e Italia. Gli azzurri probabilmente, dopo la sfortunata edizione del 1994, persa in finale ai rigori contro il Brasile proprio negli Stati Uniti.  

Dove si giocherà

La proposta americana ribattezzata “United 2026”, prevede una rosa provvisoria di 23 località, che saranno ridotti a 16 città. Edmonton, Montreal e Toronto sono le città presentate dal Canada, Città del Messico, Guadalajara e Monterrey quelle proposte dal Messico. Sedici, invece, le squadre presentate dagli Stati Uniti: Atlanta, Baltimora, Boston, Cincinnati, Dallas, Denver, Houston, Kansas City, Los Angeles, Miami, Nashville, New York, Orlando, Philadelphia, San Francisco, Seattle e Washington.  

RUSSIA 2018, TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi